Quantcast

Bakery volley Piacenza sconfitta al quinto contro Rovigo (2-3) FOTO foto

Bakery Piacenza, debutto amaro in Serie A2, per la squadra di Pistola. Dopo cinque set combattuti, le ragazze biancorosse hanno dovuto arrendersi al Rovigo. 

Più informazioni su

Bakery Piacenza, debutto amaro in Serie A2, per la squadra di Pistola. Dopo cinque set combattuti, le ragazze biancorosse hanno dovuto arrendersi al Rovigo al tie break. 

Bakery Piacenza Beng Rovigo 2-3 (17-25 25-20 25-22 21-25 10-15)

Debutto con il botto per la Bakery Piacenza che, alla prima gara interna con la Beng Rovigo, una delle favorite del campionato: le biancorosse, contro ogni pronostico, dopo lo svantaggio iniziale, capovolgono il trend del confronto, portandosi sul 2-1, trascinate da una Saguatti a tratti incontenibile, sarà lei la topscorer con 25 punti, e da una Giuliodori sempre efficace a muro. Una prova di carattere che per poco non sfociava in un successo pieno di fronte al Palabakery entusiasta. Dal quarto set, tuttavia, Rovigo ha ritrovato l’intensità iniziale con Manfredini sugli scudi. Le ospiti riescono ad aggiudicarsi il quarto set per poi esultare nel tiebreak decisivo. Arrivano così i primi punti della società al debutto in Serie A2 e tante convinzioni da cui ripartire per lavorare in settimana per preparare la sfida di domenica, quando alle ore 18:00 Viganò e compagne affronteranno a Bolzano la Volksbank Sudtirol.

Tabellino
Bakery Piacenza – Beng Rovigo 2-3 (17-25; 25-20; 25-22; 21-25; 10-15)
Bakery Piacenza: Viganò, Fiesoli 10, Cecchetto (L), Giuliodori 6, Do Carmo 5, Saguatti 25, Cambi 4, Fava, Moretto 9, Ferretti 13. NE Rocca e Gioia. All Andrea Pistola, Ass Lionetti

Beng Rovigo: Zardo (L), Guatelli 17, Lotti 10, Brusegan 14, De Gennaro 10, Crepaldi, Pincerato 3, Manfredini 21, NE M’Bra, Coan, Norgin, Lisandri e Puglisi. All Stefano Ferrari, Ass Flisi.

Primo set: In avvio di gara Piacenza schiera Cambi e Do Carmo in diagonale, Ferretti e Giuliodori al centro, Saguatti e Cecchetto. L’avvio di set è favorevole a Rovigo che strappa un break di quattro punti (4-8). La Bakery risponde con Do Carmo e Ferretti (9-12). Dopo il break Saguatti sale in cattedra mettendo prima a segno uno splendido pallonetto e poi martellando in zona 4, ma Rovigo allunga il passo con Guatelli e l’ace di Manfredini (11-18). Il set si chiude con il grande muro di Giuliodori che non basta però alla Bakery: Rovigo prevale per 25-17.

Secondo set: in avvio si gioca punto a punto con entrambe le difese che si mettono in grande spolvero. E’ ancora Saguatti a suonare la carica prima con una diagonale e poi con una pipe che però non consente alla squadra di allungare il passo (10-10). Al time-out tecnico Rovigo è avanti di un solo punto (11-12). Il punteggio non si sblocca nonostante gli attacchi di Saguatti che mette a segno anche un ace su Guatelli (18-16). Pistola si gioca la carta Viganò nel finale di set e la Bakery mantiene il controllo, chiudendo 25-20.

Terzo set: Rovigo parte forte con un break di quattro punti e l’ottimo muro di Brusegan e Lotti (2-6): le biancorosse trovano le risposte e Zardo e Guatelli (8-12). Dopo il time-out la Bakery guadagna punti con un grande lungo-linea di Giuliodori che riduce il gap: la splendida difesa di Cecchetto da il là alla rimonta Bakery che passa anche in vantaggio (15-14). L’ultima parte di set è giocata con grande intensità: il pallonetto di Saguatti supera il muro a tre di Rovigo mentre Fiesoli martella le avversarie (23-20). Il muro di Giuliodori e Cambi vale il set-point: Saguatti chiude la contesa (25-22).

Quarto set: anche la quarta frazione di gioco si caratterizza per la grande intensità ma è Rovigo a strappare un break importante con De Gennaro e Manfredini (5-10). La prima parte si chiude con Rovigo avanti per 12-7. Non bastano Ferretti e l’ace di Fiesoli per rimontare il gap: il muro di Rovigo e i punti di Lotti valgono il 12-18. Saguatti e Giuliodori tentano di riagganciare Rovigo ma Guatelli mette a segno punti pesanti e Manfredini trova l’ace forzando la battuta (23-15). Le ospiti sprecano parecchie palle set e Viganò piazza un’ace ma De Gennaro segna il punto del 21-25.

Tie break: Rovigo parte convinta ma la Bakery non molla: Fiesoli cerca e trova il mani fuori mentre Manfredini trova il lob vincente (3-4). Lotti cerca l’allungo ma Saguatti risponde. Brusegan trova il buco nel muro piacentino mentre la diagonale di Moretto si spegne di poco fuori (6-11). Le ragazze di coach Pistola danno tutto rispondendo agli attacchi di Manfredini e compagne con Ferretti ancora protagonista (10-13). L’ultimo punto di Rovigo arriva con una fast di Manfredini (10-15). (da Legavolleyfemminile.it)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.