Quantcast

“Dove memoria comincia”, domani evento dedicato all’Hospice

Si inaugurerà venerdì 14 novembre alle 17, alla presenza del sindaco Paolo Dosi, la mostra del progetto “Dove memoria comincia”, che nel fine settimana verrà ospitata all’auditorium Sant’Ilario in via Garibaldi, in occasione della XV Giornata contro la sofferenza inutile della persona inguaribile.

Più informazioni su

Si inaugurerà domani,  venerdì 14 novembre alle 17, alla presenza del sindaco Paolo Dosi, la mostra del progetto “Dove memoria comincia”, che nel fine settimana verrà ospitata all’auditorium Sant’Ilario in via Garibaldi, in occasione della XV Giornata contro la sofferenza inutile della persona inguaribile.

L’evento, organizzato dall’associazione Insieme per l’Hospice, da La Casa di Iris e dall’Unità operativa delle Cure Palliative e Rete Cure Palliative dell’Azienda Usl, sarà aperto al pubblico sino alle 19 venerdì, sabato 15 dalle 10 alle 19. L’esposizione si basa sulle 51 fotografie scattate dagli operatori che hanno partecipato al progetto “Spazi, ricordi, immagini, emozioni – Il coinvolgimento emotivo dell’équipe di cura in Hospice”, alcune delle quali sono state ridisegnate dall’artista Claudia Losi che, insieme allo scrittore Mauro Sargiani, ha poi elaborato un breve racconto autobiografico a partire dall’esperienza delle persone coinvolte.

“Credo sia un’iniziativa importante – sottolinea il sindaco Paolo Dosi – per avvicinare ulteriormente la città all’Hospice e far conoscere da vicino il lavoro prezioso di chi, ogni giorno, con grande umanità e professionalità è al fianco delle persone malate e dei loro familiari. Per questa bella mostra vorrei ringraziare in particolar modo Claudia Losi e Mauro Sargiani, che hanno prestato la loro creatività e la loro sensibilità artistica nonché, per l’impegno e la disponibilità nel farsi carico dei vari aspetti organizzativi, Elisa Zamboni e la tipografia Del Maino”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.