Quantcast

Ghisoni e Gazzolo (Pd) ai residenti di via Roma: “Videosorveglianza e integrazione delle polizie”

Lo affermano i candidati al consiglio regionale del Partito Democratico Paola Gazzolo e Alessandro Ghisoni, che ha incontrato i residenti della zona di via Roma e via Alberoni.

Più informazioni su

Ghisoni e Gazzolo (Pd) ai residenti di via Roma: “Videosorveglianza e integrazione delle polizie, sulla sicurezza la Regione sostiene progetti dei Comuni”

“Le risorse per incrementare la sicurezza sul territorio ci sono, occorre estendere l’esperienza virtuosa di parecchi Comuni che hanno ottenuto importanti finanziamenti dalla Regione Emilia-Romagna, per migliorare la videosorveglianza e l’integrazione tra i corpi della polizia”.

Lo affermano i candidati al consiglio regionale del Partito Democratico Paola Gazzolo e Alessandro Ghisoni, che ha incontrato i residenti della zona di via Roma e via Alberoni. “Basti pensare che nella sola Unione dei Comuni di Valnure e Valchero che ho presieduto – ha affermato Ghisoni – per sei anni sono stati finanziati progetti per 250mila euro, per l’acquisto di nuovi mezzi e l’installazione di telecamere in diverse zone nevralgiche”.

“Ai residenti – aggiunge – in una delle aree più esposte della nostra città, ho spiegato che anche il Comune di Piacenza avrebbe potuto accedere a questi finanziamenti della Regione per adottare le nuove tecnologie in chiave di prevenzione del crimine. Sarà necessario presentare progetti validi e qualificati nei tempi richiesti”.

“In molti dei nostri comuni si sono già attivate infatti – fa notare Paola Gazzolo – reti di monitoraggio all’avanguardia con sistemi di telecamere che hanno portato un contributo essenziale allo svolgimento delle indagini e anche all’arresto dei malviventi. Un più efficace presidio del territorio passa anche per il ricorso agli strumenti che ci mette a disposizione la tecnologia, ma non solo. Un altro fattore determinante, incentivato in questi anni grazie ai contributi della Regione, è infatti la collaborazione e l’integrazione tra i diversi corpi delle forze dell’ordine, con le polizie locali e anche quella provinciale”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.