Quantcast

Ladro si finge minorenne. Dopo la denuncia arriva l’espulsione

Ai poliziotti dice di essere minorenne, la radiografia del polso lo "incastra". E' finita con la denuncia di furto e un decreto di espulsione l'avventura di un egiziano che, insieme ad altri due connazionali in regola con i permessi di soggiorno, ha tentato di rubare due paia di scarpe del valore di 64 euro da Pittarosso a Borgofaxhall a Piacenza.

Più informazioni su

Piacenza – Ai poliziotti dice di essere minorenne, la radiografia del polso lo “incastra”. E’ finita con la denuncia di furto e un decreto di espulsione l’avventura di un egiziano che, insieme ad altri due connazionali in regola con i permessi di soggiorno, ha tentato di rubare due paia di scarpe del valore di 64 euro da Pittarosso a Borgofaxhall a Piacenza. I tre però sono stati fermati, e sul posto è intervenuta la polizia. Agli agenti il ragazzo ha raccontato di avere 16 anni e di essere, quindi, minorenne, senza avere però i documenti per poterlo dimostrare. E’ stato quindi sottoposto a radiografia del polso, sistema in grado di determinare su base scientifica la minore o la maggiore età (dopo i 18 anni le ossa del polso sono perfettamente formate). Il giovane, oltre ad essere irregolare, è risultato essere 23enne. Per lui quindi è scattato, oltre alla denuncia, il decreto di espulsione.  

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.