Quantcast

Lutto nel clero diocesano: è morto don Guido Migliavacca

E’ morto ieri sera, all’ospedale civile di Piacenza dov’era ricoverato da alcuni giorni, don Guido Migliavacca, direttore del settimanale “La Trebbia”; canonico della concattedrale di Bobbio, incaricato del servizio pastorale nella parrocchia di Salsominore.

Più informazioni su

E’ morto ieri sera, all’ospedale civile di Piacenza dov’era ricoverato da alcuni giorni, don Guido Migliavacca, direttore del settimanale “La Trebbia”; canonico della concattedrale di Bobbio, incaricato del servizio pastorale nella parrocchia di Salsominore.

I funerali verranno celebrati mercoledì prossimo, 12 novembre, nella concattedrale di Bobbio, alle ore 10,30 e saranno presieduti, assente il Vescovo, dal vicario generale mons. Giuseppe Illica.

Don Guido Migliavacca era nato a Belgiosioso (Pavia) il 4 maggio 1933 ed era stato ordinato sacerdote il 14 marzo 1959. Aveva iniziato il proprio servizio pastorale ad Alpe di Gorreto, in Alta Val Trebbia. Contemporaneamente aveva intrapreso gli studi all’Università Cattolica di Milano laureandosi in lettere. Ai primi anni Sessanta del secolo scorso il vescovo mons. Zuccarino lo aveva chiamato a Bobbio affidandogli l’insegnamento di lettere nel Seminario vescovile; cessata l’attività di questo istituto è passato ad insegnare, sempre lettere, negli istituti statali magistrale e commerciale di Bobbio.

Negli anni Novanta gli è stato pure affidato il servizio pastorale nelle parrocchie di Cattaragna, Castagnola e Salsominare (quando giunsero altri impegni mantenne i rapporti solo con quest’ultima comunità).

Nel 2003, dopo la morte di don Antonio Devoto, dedicò la sua attenzione ai poveri e agli emarginati, gestendo una “casa della carità” nei locali del seminario.

Da oltre 40 anni dedicava gran parte della sua attività al settimanale diocesano “La Trebbia” di cui fu insostituibile sostegno. Il giornale era atto fondato a Bobbio nel 1903.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.