Quantcast

Mattei e Respighi in gara ad Enterprise. Presentata la nuova edizione foto

Saranno una quarta del Liceo “Respighi” e una terza dell’Istituto Tecnico Economico “Mattei” di Fiorenzuola a sfidarsi nella nostra provincia per l’edizione 2014-2015 di Enterprise European Business Game, il progetto didattico di simulazione d’impresa ideato da CNA per gli studenti delle scuole superiori.

Più informazioni su

Saranno una quarta del Liceo “Respighi” e una terza dell’Istituto Tecnico Economico “Mattei” di Fiorenzuola a sfidarsi nella nostra provincia per l’edizione 2014-2015 di Enterprise European Business Game, il progetto didattico di simulazione d’impresa ideato da CNA per gli studenti delle scuole superiori. La nuova edizione è stata presentata questa mattina nell’Aula Magna del “Mattei” dal dirigente scolastico, prof. Mauro Monti, delle insegnanti Angela Ferrari e Daniela Ruggeri, dal direttore di CNA, Enrica Gambazza, e da Stefano Tarlarini e Natalia Tacchini di Ecipar, il consorzio di formazione di CNA che darà vita al progetto.

Le classi partecipanti dovranno confrontarsi sul terreno dell’imprenditorialità, simulando la realizzazione e la gestione di un’impresa con bilanci, business plane, campagne pubblicitarie, gestione del personale, indagini di mercato, linee di produzione.

“Voi – ha detto Enrica Gambazza rivolgendosi agli studenti – siete al centro di questo progetto multidisciplinare che può offrirvi la possibilità, nel difficile momento storico che stiamo vivendo, di acquisire nuove competenze legate al mondo del lavoro che potranno esservi utili in futuro. Mi auguro che possiate vivere questa occasione cogliendone i tanti aspetti positivi che anche il mondo della scuola ha riconosciuto.

Per l’anno scolastico 2014-2015 è stato scelto per Enterprise lo stesso tema di Expo 2015: l’alimentazione. La finale nazionale, non a caso, si svolgerà in maggio a Milano proprio nell’ambito dell’Esposizione Universale.

“In Italia – ha aggiunto Stefano Tarlarini – partecipano circa 1.000 studenti mentre a livello europeo questa competizione scolastica si svolge in dieci diversi paesi che poi si affronteranno nella finale internazionale. Ecipar mette a disposizione di voi studenti la propria struttura organizzativa, ma sta a voi trovare le idee e realizzarle sfruttando la vostra fantasia e il vostro patrimonio di conoscenza”.

“Ci sentiamo coinvolti e siamo entusiasti di partecipare a questa sfida – ha detto Sara, studentessa della 4^ A del Mattei – e siamo consapevoli che, al di là del risultato finale, quoto progetto potrà offrirci un’importante opportunità di crescita”.

Chiusura curata dal preside Monti, che ha sottolineato l’importanza delle collaborazioni di realtà del mondo produttivo con quello scolastico.

“Siamo grati a CNA per aver portato nelle scuole questo progetto, e sono certo che i nostri studenti sapranno onorare questo impegno con grande capacità. E’ un’iniziativa che permette ai nostri ragazzi di guardare al futuro, per questo la nostra scuola continua già da anni a condividere questa sfida proposta da CNA e da Ecipar”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.