Quantcast

Pollastri (FI): “Impegno continuo e costante per agricoltura e imprese agricole”

Il consigliere regionale Andrea Pollastri, candidato di Forza Italia alle elezioni regionali, ha incontrato quest’oggi i vertici provinciali della Federazione Coldiretti

Più informazioni su

“Ricevo e sottoscrivo convintamente le richieste che mi provengono dal mondo agricolo e continuerò il mio impegno con ancora maggiore forza per la tutela di questo fondamentale settore”. Il consigliere regionale Andrea Pollastri, candidato di Forza Italia alle elezioni regionali, ha incontrato quest’oggi i vertici provinciali della Federazione Coldiretti, condividendo, prima di tutto, le richieste che provengono dal mondo agricolo, sottolineando poi quello che è stato il suo impegno in Regione in questi anni per questo settore e lanciando alcune proposte da sostenere nel prossimo mandato.

“Condivido – ha detto Pollastri (Forza Italia) – le preoccupazioni che riguardano i temi del dissesto idrogeologico e gli ingenti danni che le imprese agricole stanno purtroppo registrando, come anche quelle legate ai danni da animali selvatici. Sul primo tema ritengo sia fondamentale un’opera di cura preventiva del territorio, anche con il coinvolgimento di agricoltori e imprese agricole, prime sentinelle del territorio e, a tal fine, presenterò una volta rieletto una proposta di legge che vada in questa direzione, anche favorendo la multifunzionalità delle imprese agricole che, ad esempio, potrebbero essere coinvolte nel drenaggio dei canali”.

“In questi anni – ha proseguito il consigliere di Forza Italia – sono più volte intervenuto in Regione per sollecitare interventi contro la fauna selvatica che crea danni all’agricoltura: cormorani, nutrie, cinghiali. Un maggiore monitoraggio del territorio e censimento della fauna selvatica ritengo siano fondamentali per permettere una tranquilla convivenza tra uomo e animale”.

Di fronte ai vertici provinciali di Coldiretti – dal Presidente Luigi Bisi al Direttore Massimo Albano – il consigliere Pollastri ha potuto poi ricordare altri interventi svolti in questi anni in Regione per il comparto agricolo, dal “sollecito per i tempi nei pagamenti di Agrea” al progetto di legge “sulla pesca, per la rivitalizzazione delle imprese agricole di montagna”, dalle richieste di sostegno al settore vitivinicolo piacentino e per la promozione dei 18 vini dop locali, alla richiesta di interventi per la “tutela dei prodotti italiani nei confronti della concorrenza sleale, specialmente cinese”. E ancora Pollastri ha ricordato il suo impegno a favore della Legge regionale sui tartufi e i prodotti del sottobosco, le richieste di intervento dell’Istituto fitosanitario contro la diabrotica che colpisce il mais, fino alle sollecitazioni rivolte alla Giunta regionale per fare approvare dal Governo italiano i decreti attuativi della legge sull’etichettatura dell’intera filiera produttiva.

Il candidato di Forza Italia ha inoltre accolto le richieste e le sollecitazioni pervenute sul tema delle risorse idriche, ricordando come sia più volte intervenuto in Regione “per chiedere deroghe al parametro del deflusso minimo vitale (DMV), al fine di salvare le colture in diverse zone della nostra provincia che soffrono particolarmente della scarsità di acqua nei periodi primaverile ed estivo”.
In tema di sicurezza, infine, Andrea Pollastri (Forza Italia) ha lanciato la proposta, “che presenterò in Regione una volta eletto”, di creare un “Fondo regionale da destinare agli agricoltori danneggiati dai furti e che magari cofinanzi sistemi di sicurezza per le imprese agricole”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.