Quantcast

Scappano dalla finestra e fanno precipitare un agente: ladri in manette 

Zio e nipote hanno messo a segno un furto in via Guglielmo da Saliceto. Sette giorni di prognosi per il poliziotto ferito.

Più informazioni su

Scappano dalla finestra e fanno precipitare un agente: topi d’appartmento in manette

Sono stati sorpresi in flagrante all’interno di un appartamento di via Guglielmo da Saliceto a Piacenza e nella fuga dalla finestra hanno fatto precipitare un poliziotto, senza riuscire però a farla franca. I due topi d’appartamento, zio e nipote di origini slave, rispettivamente di 49 e 30 anni, sono finiti agli arresti con l’accusa di furto, lesioni personali, tentata rapina in concorso e due tentati furto.

L’allarme è scattato nel tardo pomeriggio di venerdì 28 novembre, su segnalazione di una residente di via Borotti: la donna stava facendo la doccia quando ha sentito il cane abbaiare e un rumore di vetri infranti.

Nel corridoio ha incrociato due sconosciuti e, in preda al panico, si è rinchiusa in bagno, dove ha chiamato la polizia. Nel giro di alcuni minuti la scena si è replicata in via Monte Penice, dove una residente ha sorpreso nel salotto di casa due figuri che, dopo averle puntato una luce in faccia, si sono prontamente dileguati.

Subito dopo è arrivata un’altra richiesta d’intervento in via Guglielmo da Saliceto, dove gli uomini del reparto prevenzione crimine hanno notato aggirarsi, attraverso la finestra di un appartamento, due persone sospette.

I poliziotti hanno intimato l’alt, ma zio e nipote hanno tentato la fuga calandosi da una finestra e facendo perdere l’equilibrio a un agente che li stava inseguendo, finito a terra. Il poliziotto ha riportato un trauma al polso e al ginocchio con 7 giorni di prognosi. I due topi d’appartamento sono stati però bloccati e arrestati. Nella perquisizione sono stati rinvenuti dollari rubati, un orologio e due grammi di marijuana.

Nello stesso pomeriggio, intorno alle 19, la volante è intervenuta in città per altri due sopralluoghi di furto: il primo in via Mischi, dove sono stati sottratti 200 euro in contanti e il secondo in via Cristalli. dove i malviventi hanno messo a soqquadro la stanza da letto senza riuscire a sottrarre nulla. nel primo caso i ladri sono entrati dalla portafinestra del bagno, lasciata aperta dai proprietari, mentre in via Cristalli è stata forzata la porta d’ingresso. 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.