Quantcast

Le Rubriche di PiacenzaSera - UniCatt

Studio e lavoro all’estero, in Cattolica l’International Day FOTO foto

Con l’UCSC International Day la piazzetta di Economia ha assunto i colori del mondo e ha messo in vetrina le diverse proposte di studio all’estero della Cattolica.

Più informazioni su

Con l’UCSC International Day la piazzetta di Economia ha assunto i colori del mondo e ha messo in vetrina le diverse proposte di studio all’estero della Cattolica.

L’ International Day si è aperto con “Meet the culture: studenti dal mondo”, momento che ha dato la possibilità agli studenti italiani di incontrare gli studenti internazionali, ricreando il “clima” che si respira nelle Università estere: canzoni, inni delle varie nazionalità rappresentate alla Cattolica di Piacenza ed una coreografia ballata insieme, hanno creato il clima festoso e trascinante, che ha saputo coinvolgere tutti i partecipati.

Nel corso dell’evento sono stati presentati i programmi internazionali rivolti agli studenti di tutte le facoltà: corsi di lingua all’estero (La.T.E.) e certificazioni Internazionali, Summer Programs all’estero (Fpa), semestre all’estero, stage e tirocini all’estero. L’intervento dei docenti – Prof.ssa Laura Zoni e Prof Emanuele Vendramini (per Economia e Giurisprudenza), Prof. Stefano Poni (per Scienze agrarie, alimentari e ambientali) e Prof. Daniele Bruzzone (per Scienze della formazione) , insieme al direttore di sede Dott. Mauro Balordi – si è focalizzato sulla necessità di partecipare ad esperienze internazionali fin dall’inizio del loro percorso. “Questo perché è in primo luogo il mercato del lavoro a richiederlo – ha dichiarato il Dott. Balordi -. Lo studente che vive un’esperienza all’estero acquisisce alcune “skills” distintive e molto importanti (come ad esempio maggiore proattività, maturità, flessibilità e capacità di lavorare in team), che diventano il punto di forza del futuro lavoratore.”

“L’Università Cattolica, anche attraverso le varie opportunità internazionali, punta a fornire strumenti utili a rendere i propri studenti sempre più preparati e competitivi nel mercato del lavoro.”

La giornata è stata l’occasione  non solo per  la presentazione in aula di alcuni studenti testimonials che hanno vissuto esperienze all’estero durante il loro percorso di studi, ma anche di studenti stranieri che stanno vivendo parte della loro formazione universitaria nel campus piacentino.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.