Tarasconi e Molinari (Pd) “Profughi a San Damiano? Balle elettorali”

«Profughi a San Damiano? Balle elettorali». Tarasconi e Molinari (Pd) replicano alle accuse di Callori (FI) e rilanciano: «Se la base rischia la chiusura è colpa di Berlusconi» - Comunicato stampa di Katia Tarasconi e Gian Luigi Molinari, candidati Pd alle elezioni regionali

«Profughi a San Damiano? Balle elettorali». Tarasconi e Molinari (Pd) replicano alle accuse di Callori (FI) e rilanciano: «Se la base rischia la chiusura è colpa di Berlusconi» – Comunicato stampa di Katia Tarasconi e Gian Luigi Molinari, candidati Pd alle elezioni regionali
 
Base di San Damiano trasformata in un centro accoglienza per profughi? «E’ una balla elettorale, niente più di questo». Non usano mezzi termini i candidati del Pd alle regionali Katia Tarasconi e Gian Luigi Molinari per replicare alle frecciate che Fabio Callori (Forza Italia) ha lanciato dalla stessa base in occasione dell’apertura al pubblico per la Festa delle Forze Armate. «Non raccogliere la provocazione di sparate elettorali non significa che le sparate siano vere» dicono gli esponenti del Pd piacentino e rilanciano con riferimento non tanto al presunto arrivo di profughi quanto piuttosto alla paventata chiusura dell’aeroporto: «Ci vuole davvero un bel coraggio per riuscire ad addossare al Partito democratico la responsabilità di una possibile chiusura della base: è con Berlusconi che si è iniziato a parlare di ridimensionamento, altroché Pd». E in ogni caso, secondo i due candidati piacentini in Consiglio regionale, il tema di come utilizzare una struttura aeroportuale d’eccellenza come quella di San Damiano (peraltro da poco riqualificata) nel caso in cui le autorità competenti (Nato, Aeronautica militare, Ministero della Difesa; non certo il Pd, insomma) dovessero decidere di ridimensionarla o chiuderla, «va affrontato in modo serio e concreto, senza slogan a effetto giusto per conquistare qualche titolo sugli organi di informazione». E la serietà impone di prendere in considerazione varie ipotesi «pianificando per tempo le cose, magari considerando la vocazione logistica del territorio piacentino». 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.