Un sms contro il bullismo, ecco il nuovo servizio per denunciare

43002 é il nuovo numero al quale i cittadini possono mandare messaggi e comunicare situazioni riguardanti bullismo e possesso o smercio di sostanze stupefacenti

Più informazioni su

43002 é il nuovo numero al quale i cittadini possono mandare messaggi e comunicare situazioni riguardanti bullismo e possesso o smercio di sostanze stupefacenti. L’iniziativa, voluta dal Ministero dell’Interno per arginare la situazione che si stanno verificando, in tutta Italia ed anche a Piacenza, é stata presentata in Prefettura.

“Monitorare, prevenire ed impedire la continuazione di tali situazioni”. Questo lo scopo, ha spiegato il prefetto Anna Palombi, del nuovo servizio. “Stiamo incontrando i docenti piacentini. Faremo, in seguito, incontri itineranti nelle scuole elementari con studenti e genitori – ha spiegato il prefetto – e, verso il termine dell’anno scolastico, uno spettacolo”.

L’11 dicembre, invece, é previsto in prefettura un incontro con i ragazzi piú grandi che interrogheranno gli esperti. Sia per docenti che per genitori saranno approntati servizi ad hoc di formazione grazie alla sinergia con alcune cooperative sociali; il percorso, approntato a Castel San Giovanni con fondi Regionali, sarà poi capillarmente attivato sul territorio.

“Vogliamo fare emergere il fenomeno – ha detto il questore Calogero Germanà – e, nel contempo, proporremo educazione sociale”. Lo strumento sarà controllato meticolosamente (gli sms sono tracciati quindi il Mittente é rintracciabile), in modo che non diventi uno strumento di scherzo o ingiuria.

Il servizio ë gratuito. “I service del Ministero dell’Interno ricevono gli sms – ha detto il colonnello dei carabinieri Filippo Fruttini – Che poi verranno ripartiti tra le diverse province ed analizzati dalle forze dell’ordine ad integrazione dei servizi di 113 ed 112”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.