Quantcast

Urne aperte il 23 novembre, vademecum del voto per le regionali foto

Domenica 23 novembre in Emilia-Romagna si vota per eleggere il presidente della Regione e per rinnovare l’Assemblea legislativa. Si vota solo domenica e viene abolito il doppio turno per l'elezione del presidente. 

Più informazioni su

Domenica 23 novembre in Emilia-Romagna si vota per eleggere il presidente della Regione e per rinnovare l’Assemblea legislativa. Si tratta di elezioni anticipate rispetto alla scadenza naturale del mandato (marzo 2015) a causa delle dimissioni presentate dal presidente uscente Vasco Errani. Ecco il vademecum del voto.

NUOVA LEGGE ELETTORALE – Queste elezioni sono le prime regolate dalla nuova legge elettorale che prevede l’elezione diretta del presidente a maggioranza semplice dei voti e in un unico turno. Alle liste che sostengono il presidente eletto sono garantiti almeno 27 seggi su un totale di 50.

QUANDO SI VOTA – I seggi elettorali saranno aperti domenica 23 dalle 7 alle 23. Sono oltre 3,4 milioni gli elettori emiliano romagnoli chiamati alle urne per eleggere il presidente della Regione e rinnovare l’Assemblea legislativa.

DOCUMENTI PER VOTARE – Per poter votare l’elettore dovrà presentarsi all’ufficio elettorale di sezione in cui è iscritto ed esibire la tessera elettorale insieme a un documento di identificazione valido. In caso di deterioramento, smarrimento o furto della tessera, il cittadino può richiedere un duplicato rivolgendosi all’ufficio elettorale del proprio comune.

COME SI VOTA – Ci sara` un’unica scheda di colore verde sulla quale esprimere, tracciando una croce, sia il voto per il candidato presidente che quello per le liste concorrenti. L’elettore puo` esprimere il voto in più modi: può votare solo per un candidato presidente; può votare per un candidato presidente e per una delle liste collegate; può votare per un candidato presidente e per una lista non collegata (voto disgiunto); oppure può votare solo per una lista, in questo caso il voto è attribuito automaticamente anche al candidato presidente collegato. L’elettore può inoltre esprimere uno o due voti di preferenza per i candidati consiglieri della lista prescelta: nel caso di due preferenze, queste devono riguardare candidati di sesso diverso, pena l’annullamento della seconda.

I CANDIDATI PRESIDENTI – I candidati alla presidenza della regione Emilia-Romagna sono sei, mentre le liste elettorali sono undici: Stefano Bonaccini (Pd) sostenuto da Partito Democratico, Sel, Centro Democratico e dalla lista Emilia Romagna Civica; Alan Fabbri (Lega Nord) appoggiato da Forza Italia, Lega Nord e Fratelli d’Italia; Giulia Gibertoni (M5S) sostenuta dal Movimento 5 Stelle; Maurizio Mazzanti appoggiato dalla lista civica Liberi Cittadini per l’Emilia Romagna; Maria Cristina Quintavalla sostenuta da L’altra Emilia-Romagna e Alessandro Rondoni appoggiato da Emilia-Romagna Popolare.

LO SCRUTINIO – Le operazioni di spoglio e scrutinio delle schede hanno inizio subito dopo la chiusura delle operazioni di voto, quindi domenica dopo le 23.

LE PROVINCE AL VOTO – Le nove Province al voto sono: Bologna con 782.546 elettori; Ferrara (293.853); Forlì-Cesena (310.561); Modena (531.087); Parma (349.910); Piacenza (227.684); Ravenna (303.753); Reggio Emilia (398.073) e Rimini (268.240) per un totale di 3.465.707 elettori.

CHI SI SPOSTA PER VOTARE – Per la giornata di domenica 23 sono previste delle agevolazioni a favore degli elettori che, per recarsi alle urne, devono affrontare un viaggio ferroviario, aereo, via mare o autostradale. Tutte le info qui: http://www.regione.emilia-romagna.it/elezioni/notizie/tariffe-agevolate-per-chi-si-reca-a-votare-e-affronta-un-viaggio

Il Servizio Sistemi Informativi del Comune di Piacenza rende noto che a partire dalle ore 23 di domenica 23 novembre, con la chiusura dei seggi elettorali e l’avvio dello spoglio delle schede per le consultazioni regionali, i dati relativi alle 108 sezioni cittadine saranno pubblicati e aggiornati in tempo reale sul sito www.comune.piacenza.it , dove si potranno consultare i risultati relativi ai candidati alla presidenza (con le relative liste collegate), ai singoli partiti e alle preferenze.

Nel contempo, presso la sala Cattivelli al piano terra in Municipio sarà allestito uno schermo visibile dall’esterno, dove a rotazione verranno trasmessi i dati riguardanti i candidati presidenti con le rispettive liste e i singoli partiti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.