Quantcast

Anpas, Paolo Rebecchi nominato responsabile regionale

Ennesimo riconoscimento per il piacentino Paolo Rebecchi già Coordinatore di ANPAS Comitato Provincia di Piacenza.

Più informazioni su

Nei giorni scorsi a Bologna, Paolo Rebecchi è stato nominato all’unanimità da parte del Consiglio di ANPAS Emilia Romagna, Responsabile Regionale di Protezione Civile dell’omonima organizzazione. La prestigiosa e delicata nomina è stata proposta dal Presidente Regionale Giuseppe Cattoi, che ha inoltre chiesto a Rebecchi di far parte dell’organismo di Direzione. Il ruolo che lo vedrà impegnato per i prossimi 4 anni, inorgoglisce il Volontariato piacentino che lo ha visto crescere ed apportare sostanziali cambiamenti in diversi ambiti. Rebecchi parte diciottenne in Croce Bianca, sua attuale Associazione in cui tutt’ora svolge servizio, ma fa anche parte del Consiglio Direttivo di Progetto Vita, associazione dedita allo sviluppo della cultura all’uso dei defibrillatori semi automatici.

Nella vita professionale è un dirigente in ambito Cooperativo e ricopre il ruolo di Consigliere Regionale di Federsanità di Confcooperative Emilia Romagna. Negli anni si è sempre contraddistinto per lo spiccato senso organizzativo e per aver preso parte a diverse missioni di protezioni civile in ambito socio sanitario su tutto il territorio nazionale, ricoprendo anche incarichi delicati.

Il gruppo di Protezione Civile di ANPAS Emilia Romagna, essendo tra i contingenti più importanti a livello nazionale in termini di uomini, mezzi ed attrezzature, vedrà impegnato Rebecchi già da subito, ad aggiornare processi operativi e a rendere ancor più performante un’organizzazione che sarà in prima linea per qualsiasi emergenza.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.