Quantcast

Basket integrato, la vittoria sfugge per un punto al Dream Team

Finalmente il Dream Team di Claudia Cavenaghi che aspettava un incontro importante per inizio stagione, ha trovato pane per i suoi denti

Più informazioni su

Piacenza – Finalmente il Dream Team di Claudia Cavenaghi che aspettava un incontro importante per inizio stagione, ha trovato pane per i suoi denti, ma la vittoria le é sfuggita per 1 punto (25-26) contro il Cat Vigevano a Vigevano nella prima giornata del Campionato Lombardo di basket integrato.

Partita tanto accesa quanto bella sotto il profilo del gioco e poteva terminare in favore dei piacentini senza possibilità di recriminazioni.

Tifo acceso da parte dei vigevanesi che hanno avuto dalla loro un importante fattore campo, ma anche un altrettanto numero di cambi a disposizione in quanto i giocatori del Cat erano ben 18.
I piacentini hanno superato nel secondo incontro della giornata Happy Orange di Cava Manra con un sonante prima set 21-0 e poi vincendo 25 a 8.

Nel primo incontro (la formula é di tre concentramenti: Vigevano, Cava Manara e Piacenza e in ogni concentramento le squadre si incontrano tutte sulla distanza di due set di 10 minuti ciascuno)
Vigevano ha superato di stretta misura Cava Manara per 29-28.

Nel due partite i piacentini hanno giocato bene anche se il gioco complessivamente ha puntqanto sulla impostazione di gioco di Claudia Cavenaghi, allenatrice del Dream e su Silvano Anelli. Un po’ in ombra la prestazione di tutti gli altri.

Il regolamento prevede la partecipazione, nel quintetto, anche di un normodotato, in questo caso Claudia Cavenaghi.

Questa la formazione piacentina:
Doreen Yeboah, Alexia Veronesi, Leonardo Rossi, Marvin Ventimilla, Filippo Vitelmi, Claudio Sartori, Nicholas Marangon, Antonio Ricciardi, Silvano Anelli, Florentina Donati, Filippo Bettini , Marcello Tramonti, Manuel Caicedo e Simona Bassi)
Da sottolineare un caso piuttosto insolito, ma che ha un significato educativo importante, nella squadra del Dream Team hanno giocato anche madre (Simona Bassi, all’ esordio) e figlia Alexia Veronesi.
Il Campionato proseguirà con il concentramento di Piacenza dopo le feste.

Ottima l’ organizzazione del Cat e l’ arbitraggio
La parte organizzativa é gestita dal Csi di Piacenza, promotore, assieme ai Lions e al Panathlon del Campionato che é iniziato tre anni fa a Piacenza.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.