Quantcast

Degrado in città, l’assessore Cisini risponde a Foti e Opizzi

Giorgio Cisini, assessore alle Opere Pubbliche, risponde ai consiglieri comunali Tommaso Foti ed Erika Opizzi (Fratelli d’Italia)

Più informazioni su

L’assessore Cisini risponde ai consiglieri Foti e Opizzi

Giorgio Cisini, assessore alle Opere Pubbliche, risponde ai consiglieri comunali Tommaso Foti ed Erika Opizzi (Fratelli d’Italia) per quanto attiene alcune situazioni che a loro avviso denotano uno stato di abbandono della città, concentrando l’attenzione in particolare su via Tramello e piazzale delle Crociate, nonché sul parco di Montecucco, e sottolineando che l’Amministrazione ha ben presenti questi temi.

In particolare, per quanto riguarda piazzale delle Crociate l’assessore ai Lavori Pubblici precisa che, non appena saranno terminati i lavori del piano parcheggi dell’ospedale, sarà liberata dalle auto la zona antistante la basilica di Santa Maria di Campagna, verrà istituito un attraversamento pedonale per raggiungere il convento e saranno risistemati i marciapiedi di fronte ai Frati minori di via Campagna. “Mi auguro – dice Cisini – che anche il centrodestra ci appoggi in questa manovra, perché in tal modo valorizzeremo una delle opere architettoniche più significative della città, qual è Santa Maria di Campagna. Le auto avranno come possibilità di sosta l’attuale parcheggio di via XXI Aprile e quello retrostante l’ospedale”.

In merito alle auto che sostano in via Tramello, Giorgio Cisini ricorda che in seguito alla specifica ordinanza emessa una decina di giorni fa, non è più possibile posteggiare nel viale che costeggia le mura farnesiane. “Un provvedimento – sottolinea l’assessore – assunto allo scopo di valorizzare la bellezza di questo tratto urbano. Anche in questo caso, mi auguro che Tommaso Foti ed Erika Opizzi ci sostengano nell’azione di togliere da questa zona le auto che nessuna Amministrazione ha pensato di rimuovere, neppure in passato”.

Su via Montecucco, Cisini è esplicito: “Occorre più ghiaia nei vialetti, ma un intervento di manutenzione in tal senso, con il terreno reso più friabile dalle piogge, rischierebbe di causare ulteriori danni portando camion di ghiaietto lungo i vialetti del parco, inzuppati di terriccio e pozzanghere. Questo tipo di intervento sarà effettuato in primavera, proprio per evitare il rischio che i mezzi pesanti deturpino questa importante area verde urbana”.

Su via Sbolli, Cisini ricorda invece che anche alla luce delle recenti assemblee con i residenti, con gli uffici di Acer che gestiscono gli immobili limitrofi si è concordato di posizionare una recinzione per i campi gioco, con la chiusura notturna degli stessi. “Sono allo studio in tal senso – conclude l’assessore – progetti e l’adozione di finanziamenti”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.