Quantcast

In Confindustria conversazione con Vittore Beretta: “Salumi piacentini al top” foto

La tradizionale conversazione di fine anno a Confidustria Piacenza ha avuto come protagonista Vittore Beretta, presidente e amministratore delegato del Gruppo F.lli Beretta

Più informazioni su

La tradizionale conversazione di fine anno a Confidustria Piacenza ha avuto come protagonista Vittore Beretta, presidente e amministratore delegato del Gruppo F.lli Beretta, azienda agroaolimentare leader nella produzioni dei salumi. 

L’impegno di otto generazioni per portare nelle case di tutto il mondo il gusto unico dei nobili salumi della tradizione italiana, è il segreto di un’azienda che ha saputo innovarsi continuamente per rispondere alle diverse esigenze di un mercato e di un consumatore in continua evoluzione.

L’azienda investe da sempre nella produzione dei salumi Dop e Igp, diventando così una delle più importanti e rappresentative realtà dell’industria alimentare italiana.
Oggi Beretta è presente in quasi tutti i paesi europei ed extraeuropei e rappresenta una delle realtà più dinamiche e rilevanti nell’export dell’Italian Food.

“Abbiamo stabilimenti in Cina negli Stati Uniti – ha ricordato Vittore Beretta – ed esportiamo in oltre 60 paesi del mondo e l’export va particolarmente bene in questo periodo. Expo 2015 è una grande opportunità per tutti e per il cibo italiano in particolare, noi saremo presenti per far conoscere ancora di più i nostri prodotti, è una grande occasione che non dobbiamo perdere”.

Beretta ha parlato anche della situazione economica italiana: “Il governo spero che sappia cosa si deve fare, servono meno orpelli burocratici e più possibilità di decidere sugli investimenti, l’embargo russo sta facendo male al nostro settore e spero che si risolva presto, ma sono cose più grandi di noi, c’è stato uno stop indubbio alle esportazioni in quel paese che stavano crescendo. Nonostante questo noi cerchiamo di andare in tutto il mondo, da poco si è aperto il mercato australiano”

Sulla trattattiva per il nuovo accordo di scambio tra Unione Europea e Usa, Beretta ha detto; “Gli americani sono dei grandi contrattatori sul mercato, noi abbiamo superato il tema del protezionismo andando a produrre negli Stati Uniti, perchè c’è una protezione di fatto sanitaria molto restrittiva per le importazioni nel campo della salumeria in quel paese”.

E infine una battuta sui salumi di Piacenza: “I prodotti piacentini sono eccellenti, si vendono bene, Piacenza è l’unica provincia che ha tre Dop di grande qualità, bisogna farli conoscere e abituare il consumatore ad apprezzarli, sono molto ottimista sulla vendita nel mondo e in Italia dei vostri salumi”.

“Contro la crisi bisogna investire continuamente – ha concluso – e prendere la valigetta e viaggiare nel mondo, ma abbiamo passato crisi peggiori nel passato oggi forse siamo meno abituati a soffrire e ci scoraggiamo un po’ di più, ma bisogna andare avanti con grinta e poi i giovani sono più bravi dei vecchi”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.