Nuova “casa” per il nido Affa la Giraffa della coop Eureka FOTO  foto

Cambia casa il nido Affa la Giraffa, gestito dalla copperativa sociale Eureka. Stamattina si è tenuta l’inaugurazione della nuova sede, dopo il trasloco in via Foresti 6 a Piacenza. 

Più informazioni su

Cambia casa il nido Affa la Giraffa, gestito dalla copperativa sociale Eureka. Stamattina si è tenuta l’inaugurazione della nuova sede, dopo il trasloco in via Foresti 6 a Piacenza. Una vera e propria festa, cui hanno preso parte il sindaco Paolo Dosi, l’assessore al Welfare Stefano Cugini, il direttore di Eureka Massimo Magnaschi, Carolina Soldati, responsabile area infanzia della coop, così come Nicoletta Rebecchi (area marketing), così come le operatrici e le famiglie che usufruiscono del servizio.

“Dalla sede di via Molinari ci siamo spostati in via Foresti al posto del nido “Il grillo parlante”, ha spiegato Carolina Soldati, “una decisione maturata per fornire un servizio in più in una zona della città che ne aveva bisogno. Affa la giraffa, grazie a quattro operatori e una coordinatrice pedadogica, garantisce alle famiglie un tetto massimo di 23 posti di cui 19 sono in convenzione con il Comune”. 

“Questo è un esempio – ha continuato l’assessore Cugini – di come si possano integrare servizio pubblico e privato sociale, garantendo la qualità del servizio offerto. Qualità che, sottolineo, non è un concetto acquisito una volta per tutte, ma che viene sempre verificato”. 

Nata nel 1989 dalle esperienze di volontariato delle associazioni Arcobaleno e Saranno Famosi, la cooperativa sociale Eureka è attiva nel campo dell’educazione e di prevenzione al disagio sociale e gestisce servizi educativi rivolti ai bambini (nidi e scuole dell’infanzia, centri educativi per i bambini della scuola primaria, sostegni educativi a scuola o in famiglia), ai ragazzi (centri educativi per i pre e adolescenti, supporto scolastico, sostegno educativo a scuola), servizi di aggregazione giovanile, servizi residenziali durante l’estate, servizi di educazione all’ambiente, centri estivi, servizi alla tutela -servizi protetti e servizi di informazione e orientamento giovanile.
Tra i principali clienti della cooperativa figurano i Comuni Piacenza, Gossolengo, Cadeo, Agazzano, Travo, Guardamiglio, Rivergaro, l’Ausl distretto Fiorenzuola, i comuni di Carpaneto, Podenzano, Ponte dell’Olio, Vigolzone, l’Unione dei Comuni della bassa Val Trebbia, la comunità montana di Bobbio, la Fondazione Mezzadri De Franceschini, l’albergo Tambussi di Capannette di Pej.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.