Quantcast

Perseguitati dai ladri: otto tonnellate di rame rubate e danno da 40mila euro foto

Due colpi andati a segno e due sventati nell’arco di soli tre mesi: un bilancio pesantissimo per la Siet di via Nino Bixio (Piacenza), che deve fare i conti con un danno pari a 40mila euro

Più informazioni su

Due colpi andati a segno e due sventati nell’arco di soli tre mesi: un bilancio pesantissimo per la Siet di via Nino Bixio (Piacenza), che deve fare i conti con un danno pari a 40mila euro, valore approssimativo delle otto tonnellate di rame finite nel bottino dei ladri.

La raffica di furti ha preso il via a fine estate e l’ultimo tentativo risale a poche settimane fa; una situazione che ha costretto l’impresa, attiva nel settore della sperimentazione in campo energetico, a correre ai ripari, potenziando il sistema di sicurezza.

I malviventi sono riusciti a penetrare nella centrale elettrica scavalcando un cancello posto sul retro e forzando una finestra. La banda ha raggiunto il soffito dei locali, a ben sei metri di altezza, dove sono custodite massicce barre di rame e dopo averle “sbullonate” sono riusciti a “farle sparire”, probabilmente caricandole su un furgone che li attendeva in strada.

Lo stesso destino è toccato agli altri pezzi in rame presenti nell’area dell’azienda.

Tutte le incursioni sono state denunciate ai carabinieri, che hanno avviato le indagini. Gli ultimi tentativi d’intrusione, di cui uno in pieno pomeriggio, con i dipendenti presenti sul posto, non rassicurano l’azienda: “Temiamo che possano colpire ancora – ha spiegato l’ingegnere Marco Rigamonti – ; oltre ad aver subito un grave danno, siamo stati costretti ad investuire altri soldi nei sistemi di sicurezza e non è detto che questi bastino a fermarli”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.