Quantcast

Promozione della cultura musicale. Arriva a Piacenza “Music for children” 

"Questo programma sta incontrando un grande interesse da parte delle scuole piacentine - interviene Diego Maj di Teatro Gioco Vita - al momento abbiamo oltre 1300 adesioni. Questo significa che in ogni giornata di concerto dovremo prevedere un doppio spettacolo".

Più informazioni su

“Viaggio nell’universo sonoro – music for children” è il titolo dell’ambiziosa rassegna dedicata alla promozione della cultura musicale nei ragazzi delle scuole elementari e medie di Piacenza.

L’iniziativa è promossa dalla Fondazione di Piacenza e Vigevano, in collaborazione con l’associazione Amici del Teatro Gioco Vita e Teatro Gioco Vita. Nata da un’idea della commissione Cultura della Fondazione, durante la gestione Scaravaggi, come ha ricordato Giorgio Milani, membro del cda dell’ente, vede il coordinamento artistico del maestro Fabrizio Garilli, ex direttore del conservatorio Nicolini, e ora membro del consiglio generale dell’ente.

Quattro i concerti in programma: si inizia il 19 dicembre con “Profumo di Natale”, concerto in programma al teatro dei Filodrammatici a cura dell’orchestra giovanile di Cremona “Mousikè”, con un doppio appuntamento durante il mattino.

Il secondo concerto si terrà nella sala dei concerti del Conservatorio il 17 febbraio, l’orchestra giovanile del Nicolini proporrà “Il carnevale degli animali” di Camille Saint Saens.

Si prosegue il 13 marzo ai Filodrammatici con l’orchestra d’archi propedeutica “Archissimi” del conservatorio di Parma. Il concerto conclusivo è in programma venerdi 10 aprile al teatro dei Filodrammatici “Nati per la musica”, con i giovanissimi talenti del conservatorio Verdi di Milano.

“Il sostegno a questa iniziativa – aggiunge Milani – nasce dal nuovo corso adottato dalla Fondazione, ossia il sostenere iniziative veramente meritevoli, sia per quanto riguarda l’apporto culturale che educativo”.

“L’iniziativa si inserisce nel solco delle attività in previsione di Expo 2015 – aggiunge il maestro Garilli – e vuole non solo educare i giovani all’ascolto della musica classica, ma anche fornire le competenze per riconoscere le diverse caratteristiche degli strumenti musicali”.

“Questo programma sta incontrando un grande interesse da parte delle scuole piacentine – interviene Diego Maj di Teatro Gioco Vita – al momento abbiamo oltre 1300 adesioni. Questo significa che in ogni giornata di concerto dovremo prevedere un doppio spettacolo”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.