Quantcast

“Restiamo umani” continua la raccolta di medicinali per Gaza

Da Piacenza a Gaza: raccolta di farmaci per gli ospedali di Gaza – Palestina

Più informazioni su

Da Piacenza a Gaza: raccolta di farmaci per gli ospedali di Gaza – Palestina Iniziata operativamente il 22 novembre, la campagna di solidarietà promossa dalla rete piacentina “Restiamo umani” – che comprende una trentina tra associazioni, sindacati e gruppi informali dalle provenienze culturali più differenti – prosegue con successo, dimostrando la sensibilità della popolazione di Piacenza e provincia verso chi sta molto, ma molto peggio di noi, verso chi ha subito attacchi militari violentissimi durante l’estate scorsa (oltre 2.000 i morti, oltre 8.000 i feriti), verso chi – come il popolo di Gaza – vive da moltissimi anni in una sorta di “prigione a cielo aperto”: nessuno può entrare, nessuno può uscire (salvo rarissimi casi).

I valichi di frontiera sono da tempo sigillati, sia da parte dell’Egitto, sia da parte di Israele. Ma là vivono donne, uomini e bambini, per un totale di quasi due milioni di persone in 364 mq di terra – la densità di popolazione più alta del mondo – che hanno bisogno, come tutti noi, di mandare avanti la propria vita quotidiana, fatta di una casa dove abitare (ma di case, durante l’operazione “Margine protettivo”, ne sono state distrutte oltre 20.000), di studio (ma pure le scuole sono state distrutte), di cure mediche (ma anche ospedali e ambulatori sono stati bombardati).

Alla furia distruttiva, causata dagli uomini, della guerra – le cui conseguenze continuano a farsi pesantemente sentire sulla popolazione (oltre 10.000 gli sfollati, ad esempio) – nelle ultime settimane si è pure aggiunta la furia della natura: l’alluvione. Di alluvioni nelle ultime settimane ne abbiamo avuti anche noi, in Italia, ma a Gaza – dove la guerra ha distrutto la rete idrica e fognaria e ci sono stati oltre 50 giorni di guerra e bombardamenti – ha ben altro devastante impatto.

Per questo la rete “Restiamo umani” prosegue a raccogliere farmaci da inviare agli ospedali di Gaza: una piccola cosa, in quel mare di distruzione e devastazione, ma pur sempre un gesto utile di solidarietà concreta.

Nel corso dell’ultima settimana ci sono stati vari banchetti di raccolta farmaci davanti alle tante farmacie che hanno raccolto l’invito a collaborare: mercoledì 3 e giovedì 5 si sono raccolti farmaci davanti alla Farmacia Nuova di via Guercino (ang. via Boselli) di Piacenza, banchetti organizzati da tante/i giovani, venerdì 5 altra raccolta – durante l’intera giornata – alla farmacia di Roveleto di Cadeo.

Tante le farmacie che proseguono la campagna di farmaci anche in assenza dei banchetti (i farmaci acquistati per essere inviati a Gaza possono essere lasciati in un cesto dentro la farmacia stessa):

Farmacia Cardona, via Colombo 124, Piacenza
Farmacia comunale di Gariga
Farmacia comunale Niviano
Farmacia Colombi di Travo
Farmacia Eccher di Pontenure
Farmacia Bongiorni di Vigolzone
Farmacia Mantovani di Fiorenzuola
Farmacia Silva di Fiorenzuola
Parafarmacia “Pharma Family Fiore” di Fiorenzuola

Questi, invece i prossimi banchetti, dove si potranno incontrare volontarie e volontari della rete “Restiamo umani” e ricevere materiale informativo:

sabato 6 dicembre
Piacenza, farmacia Besurica, via Malaspina 2, Besurica, dalle 8.45 alle 12.30
Fiorenzuola, farmacia Mantovani: mattina e pomeriggio
Fiorenzuola, farmacia Comunale c/o Centro Commerciale Cappuccini, mattina e pomeriggio
Podenzano, farmacia Bonini, mattina
Niviano, farmacia comunale, mattina

venerdì 12 dicembre
Rivergaro, farmacia Andena, dalle 9.30 alle 12.30

La rete “Restiamo umani” invita tutte le persone di buona volontà a dare il proprio contributo alla campagna di solidarietà agli ospedali – e quindi alla popolazione – di Gaza – Palestina.

“Restiamo umani” – Piacenza
x la rete Chiara Casella
0523 957210 – 346 3550029

elenco aderenti alla rete (con preghiera di pubblicazione)
donne e uomini contro la guerra, Piacenza
Rete Radiè Resch,
gruppo piacentino affidatarie/i di bambine/i di Jabalia-Gaz
Mondo Aperto APS
Sentieri nel mondo APS
MCE, Piacenza
Legambiente, Piacenza
Avè
CGIL, Piacenza
Piccolo Mondo
La Pecora Nera
Comitato Acqua Bene Comune
Piacenza – CISL, Piacenza
UIL, Piacenza Caritas diocesana Piacenza-Bobbio
MLAL, Piacenza

Centro Missionario diocesano

Circolo ARCI VIK

Associazione Padre Antonino Magnani

Comitato “Comandante Muro” – ANPI, Piacenza

UDS, Piacenza

Mele Verdi – collettivo “Il Mulo”

AS.SO.FA.

Amnesty International, Piacenza

Libera, Piacenza

ARCI, Piacenza

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.