Quantcast

Santi (Prc) “La Provincia licenzia 6 precari del servizio Agricoltura”

Riceviamo e pubblichiamo l'intervento di David Santi, segretario provinciale di Rifondazione Comunista, sui licenziamenti di lavoratori precari della Provincia di Piacenza. 

Riceviamo e pubblichiamo l’intervento di David Santi, segretario provinciale di Rifondazione Comunista, sui licenziamenti di lavoratori precari della Provincia di Piacenza. 

Questa mattina è stato ufficialmente comunicato dalla provincia di Piacenza alla cooperativa nella quale lavorano da ben 14 anni 6 precari del servizio agricoltura, che a far data dal 31/12 c.a. non verrà loro più rinnovato il contratto di esercizio.
 
Il governo e la provincia delle larghe intese (anche a Piacenza l’amministrazione prov.le retta dal renziano Rolleri scopiazza il medesimo perimetro politico romano) parlano di taglio delle spese e di mobilità del personale, ma in realtà praticano i licenziamenti.
 
A gennaio andranno a scadenza anche i rapporti di lavoro di un’altra ventina di precari ultradecennali dei servizi per l’impiego mentre per il 50% del personale attualmente provinciale e per quello delegato alla regione si profila la mobilità verso altri enti per i quali non esiste copertura finanziaria e che oltrettutto si trovano nelle condizioni di quasi default.
La Grecia è ormai arrivata in Emilia-Romagna.
 
Si scaricano sulle famiglie e sui lavoratori le conseguenze di politiche di asservimento all’Europa dei banchieri e degli speculatori e si danneggiano i territori in termini di soppressione dei servizi.
In specifico nell’agricoltura con il drastico, lineare taglio occupazionale si rallenteranno o, addirittura, elimineranno tutte le procedure di assegnazione alle imprese agricole dei finanziamenti europei.
Sino ad oggi l’Emilia-Romagna, in virtù di una pronta capacità di impegno degli stanziamenti comunitari, ha usufruito della ripartizione dei fondi che le altre regioni meno efficienti non riuscivano ad assegnare; ora questi euro si perderanno. Rifondazione comunista sta coi lavoratori e coi precari delle province in difesa del posto di lavoro, in difesa dei servizi alle comunità locali, contro gli sprechi e la mala politica degli amministratori asserviti alla Merkel.
 
David Santi
segretario prov.le P.R.C.
 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.