Quantcast

Santo Stefano amaro per Nordmeccanica, sconfitta a Conegliano (3-0) foto

Sconfitta netta per il sestetto della Nordmeccanica in casa dell’Imoco Conegliano, che torna a Piacenza senza neppure un parziale

Più informazioni su

NORDMECCANICA REBECCHI A MANI VUOTE
AL PALAVERDE CONEGLIANO S’IMPONE 3-0

IN COPPA ITALIA L’AVVERSARIO SARA’ MODENA

TREVISO – Il girone d’andata si conclude in maniera amara per Nordmeccanica Rebecchi Volley, che torna a mani vuote dal Palaverde. Imoco Conegliano conquista una vittoria pesante, che gli permette di staccare in classifica proprio Piacenza.

La squadra di Chiappini è competitiva fino in fondo in tutti i parziali, ma poi deve sistematicamente cedere alla maggiore ispirazione della formazione veneta, che così conquista un successo pieno.
PRIMO SET – Nordmeccanica Rebecchi comincia la gara col piglio deciso. Coach Chiappini insiste sulle medesime giocatrici delle ultime uscite: Dirickx in palleggio, Van Hecke opposto, Valeriano libero, Leggeri e Wilson al centro, Sorokaite e Di Iulio in banda. Nel corso della gara troveranno spazio anche Vargas, Poggi e Angeloni.

Le biancoblù dimostrano una certa regolarità in tutti i fondamentali e al time out tecnico conducono 12-10. Piacenza regge l’urto di un Imoco però sempre più ispirato. Sorokaite firma il punto del 19-17. Ma adesso Conegliano cambia passo e piazza un parziale di 4-1 che si rivelerà pesantissimo. Il finale è tutto per le venete, mentre le biancoblù vanno a sbattere ben tre volte contro il muro delle padrone di casa.
SECONDO SET – Anche qui Nordmeccanica Rebecchi comincia in maniera decisa. L’equilibrio comunque rimane padrone. Piacenza lotta su ogni pallone di fronte a un avversario che farà altrettanto. Punto su punto, le biancoblù rimangono incollate al parziale soprattutto con i punti di Sorokaite e Van Hecke. Ma anche in questo caso, nei momenti più delicati, le risposte migliori arrivano dall’Imoco che, sfruttando un paio di errori in battuta di Piacenza sulla coda del parziale, arriva per primo a 25.

TERZO SET – Conegliano comincia meglio e vola sul 4-1. Ma Piacenza sa recuperare con giocate di ottima fattura. La difesa delle venete, comunque, è molto attenta e questo permette loro di arrivare al time out tecnico in vantaggio 12-10. Imoco insiste e allunga ancora: 19-16. Coach Chiappini, intanto, prova il turn over: ora dentro anche Angeloni e Vargas. Ma, nonostante tanta buona volontà, sarà tutto inutile. La festa e i punti sono tutti per Conegliano, che chiude sullo slancio del suo gran pubblico: oltre cinquemila spettatori al Palaverde.

IMOCO CONEGLIANO 3
NORDMECCANICA REBECCHI PC 0
(25-23; 25-21; 25-21)

IMOCO CONEGLIANO Boscoscuro, De Gennaro (L), Fiorin 1, Ozsoy 19, Nikolova 11, Nicoletti, Barcellini 6, Furlan, Adams 7, Barazza 6, Glass 5, Katic. All. Negro.
NORDMECCANICA REBECCHI PIACENZA Poggi, Valeriano (L), Sorokaite 14, Van Hecke 14, Brussa, Di Iulio 8, Angeloni 1, Leggeri 2, Vargas 4, Wilson 8, Dirickx 3, Caracuta. All. Chiappini.
Arbitri Pozzato e Prati. Spettatori oltre 5.270.

COPPA ITALIA: C’E’ MODENA – I risultati dell’ultima giornata del girone d’andata hanno disegnato la griglia dei quarti di finale in Coppa Italia. Nordmeccanica Rebecchi chiude al settimo posto e, quindi, incrocia Modena, attuale seconda classificata.
Partita d’andata a Piacenza, ritorno a Modena: chi passerà il turno, accederà alla Final Four della manifestazione.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.