Quantcast

Basket integrato, Dream Team terzo al torneo Gast di Reggio Emilia

Nuovo impegno del Dream Team Basket, la formazione di basket integrato di Piacenza, che a Reggio Emilia ha fatto la terza uscita stagionale

Più informazioni su

Nuovo impegno del Dream Team Basket, la formazione di basket integrato di Piacenza, che a Reggio Emilia ha fatto la terza uscita stagionale partecipando all’ evento annuale sportivo del locale Gast .
Torneo ad invito che ha visto partecipare Arbor e Gast di Reggio Emilia, Boiardo di Scandiano e Dream Team di Piacenza.

Il terzo posto ha premiato la tenacia dei piacentini.

Totale equilibrio nel gioco tra Dream , Arbor e Boiardo. Solo la differenza canestri, nettamente in favore dei reggiani dell’ Arbor e del Boiardo ha portato i piacentini a perdere con Arbor (8-14) e con Boiardo (20-22) e a vincere con il Gast (18-12)

Quindi la classifica: Arbor 8 punti, Scandiano 6, Dream 2 Gast 0.

Il Dream ha quindi giocato bene, ma ha fatto meno canestri degli avversari. Piccola soddisfazione di Doreen Yeboah che ha vinto la gara dei tiri liberi con 2 canestri su 5.
Usuale la formazione dei piacentini, ormai salita a 15 giocatori (ma qualsiasi sia la posta in palio e come da regolamento della squadra, tutti giocano alternandosi nei cambi)
La formazione

Doreen Yeboah, Alexia Veronesi, Leonardo Rossi, Marvin e Jordin
Ventimilla, Filippo Vitelmi, Claudio Sartori, Nicholas Marangon, Antonio Ricciardi, Silvano Anelli, Florentina Donati, Filippo Bettini , Marcello Tramonti, Manuel Caicedo e Simona Bassi) 
allenatrice Claudia Cavenaghi dirigetene in campo Stefano Rossi, in giuria Luigi Sartori

Bene soprattutto Silvano Anelli e Marcello Tramonti, che, purtroppo si é accidentalmente, ma abbastanza seriamente fatto male a una caviglia e dovrà stare assente dal campo di gioco per qualche tempo

Ottima sia l’ accoglienza, con un copioso “terzo tempo” del Gast, organizzatore della manifestazione, sia l’ arbitraggio

Presenti anche la maggior parte dei genitori dei giocatori del Dream che regolarmente accompagnano i loro figli. Importante questo particolare che dimostra come il basket integrato non solo stia prendendo piede, ma anche sia un mezzo di educazione e partecipane nel’ attività e che aiuta le famiglie a superare i problemi connessi alla disabilità

Per tirare le some anche in questa prova il Dream ha dimostrato di non essere da meno delle compagini emiliane che dovrà affrontare ufficialmente nel prossimo campionato. Necessario assolutamente migliorare la precisione a canestro. Si può giocare benissimo, ma vince chi infila il canestro più volte del’ avversario….

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.