Quantcast

Caccia all’offerta: nasce l’app piacentina Goodappetito foto

Tommaso Magnani, 27enne di Piacenza, è il fondatore della nuova startup che riunisce tutte le offerte dei supermercati

Più informazioni su

Si chiama Tommaso Magnani, è di Piacenza e a soli 27 anni è il fondatore di una startup che promette di rivoluzionare la spesa al supermercato e anche il modo di
cucinare. Goddappettito, così si chiama la nuova app, è online da poche ore e si è guadagnata un articolo sul blog Agorà del Sole24ore.it.

Tommaso, dopo la laurea in Scienze della Comunicazione ed un master in imprenditoria digitale, ha sviluppato all’inizio del 2014 il progetto insieme al 25enne trevigiano Matteo Caberlotto: GoodAppetito.com, al quale lavorano oggi sette persone, riunisce tutte le informazioni dei volantini digitali, disponibili sul web, di market e centri commerciali, così da facilitare la corsa alla promozione. In più aggiunge anche una ricetta da preparare e la lista della spesa. Per trovare le migliori occasioni, basta inserire il codice di avviamento postale di residenza.

Un progetto, è proprio il caso di dirlo, nato dall’”arte di arrangiarsi”: “Sono andato a vivere da solo molto giovane – racconta Tommaso che oggi abita a Treviso ma torna regolarmente nella nostra città – e mi sono trovato fin da subito nella necessità di far quadrare i conti risparmiando dove possibile, a partire proprio dalla spesa di tutti i giorni. Questa esperienza, unita alla mia passione per la cucina e grazie agli studi universitari, ha portato alla nascita del progetto che contiamo di implementare nei prossimi mesi”.

Al momento la piattaforma è infatti disponibile per i supermercati del Triveneto ma sarà a breve ampliata: “Nel giro di un mese saremo attivi per i territori di Piacenza e Milano, l’idea è quella di raggiungere tutte le zone d’Italia”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.