Quantcast

“Mirian libera e giustizia per Gaia”, gruppo su Facebook e petizione

Mirian libera e giustizia per Gaia. Si chiama così il gruppo su Facebook creato da un gruppo di amici di Mirian Franca per difenderla da quelli che vengono definiti "abusi di potere"

Più informazioni su

Mirian libera e giustizia per Gaia. Si chiama così il gruppo su Facebook creato da un gruppo di amici di Mirian Franca per difenderla da quelli che vengono definiti “abusi di potere” e per chiedere la sua liberazione. Un petizione pubblica è stata promossa anche da un sito brasiliano specializzato.

Ricordiamo che Mirian Franca aveva conosciuto a Fortaleza Gaia Molinari, la 29enne piacentina trovata morta sulla spiaggia di Jericoacoara, nel nord del Brasile, il 25 dicembre scorso. Mirian è stata arrestata dalla polizia brasiliana dopo aver ravvisato contraddizioni nel racconto delle ore precedenti la morte della giovane di Piacenza. 

Il gruppo nato sul social più diffuso del web è intitolato in portoghese “Liberdade Para Mirian França Justiça para Mirian Justiça”: la pagina ha già ricevuto il sostegno di oltre 3mila persone lunedì 5 gennaio. Gli hashtag sono #liberdadeparamirianfrança #justiçaparamirian e #justiçaparagaia

I promotori sostengono che non vi è alcuna chiara prova del coinvolgimento di Mirian e che le contraddizioni della sua deposizione non sono state spiegate nè divulgate in nessun modo dalle autorità giudiziarie brasiliane. La detenzione della 30enne è infatti temporanea, mentre al momento non risulta siano state formalizzate ancora accuse precise nei suoi confronti.

Nella pagina si fa riferimento al fatto che ” Miriam è stata arrestata in quanto di carnagione nera e povera” , una condizione di vulnerabilità di fronte agli abusi di potere.

GAIA E MIRIAN SI SONO CONOSCIUTE SUL WEB – Intanto a fornire dettagli sull’incontro tra Gaia Molinari e Mirian Franca è ancora un volta la madre di quest’ultima, secondo quanto riportato dal sito web brasiliano Globo.com 

Valdiceia France ha raccontato che avrebbe dovuto compiere un viaggio con la figlia, ma ha rinunciato a causa di un’indisposizione legata al caldo. Per questo Mirian ha messo l’annnucio sul web di un posto libero nella camera doppia già prenotata. Mirian avrebbe incontrato Gaia dopo la ricerca sul web per qualcuno con cui condividere albergo .

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.