Anche Piacenza s’illumina di meno, venerdì luci spente in piazza

Anche l’Amministrazione Comunale di Piacenza aderisce all’edizione 2015 di “M’illumino di meno”, l’iniziativa che promuove la razionalizzazione dei consumi energetici ideata da Caterpillar

Più informazioni su

Anche Piacenza s’illumina di meno

Anche l’Amministrazione Comunale di Piacenza aderisce all’edizione 2015 di “M’illumino di meno”, l’iniziativa che promuove la razionalizzazione dei consumi energetici ideata da Caterpillar, storico programma radiofonico in onda da diciotto anni su Radio 2 Rai. La giornata dedicata al risparmio energetico, che quest’anno ricorre venerdì 13 febbraio, ha l’Alto Patrocinio del Parlamento Europeo e della Presidenza della Repubblica.

Dedicata al simbolico “silenzio energetico”, per attirare l’attenzione sull’efficienza e sul consumo intelligente, l’obiettivo della campagna comunicativa è quello di raccontare best practice in ambito di risparmio energetico da parte di istituzioni, comuni, associazioni, scuole, aziende e singoli cittadini, promuovendo la riflessione sul tema dello spreco, che si può evitare sia con interventi strutturali ma anche (e soprattutto) con semplici e quotidiani accorgimenti che ognuno può attuare.

Ai simbolici spegnimenti illustri, si affianca da anni anche l’invito ad accendere, ove possibile, luci “pulite”, facendo ricorso a fonti rinnovabili e sistemi intelligenti di illuminazione. Quest’anno in particolare, dopo il Nobel per la Fisica riconosciuto agli inventori del LED e la proclamazione del 2015 come Anno Internazionale della Luce da parte dell’Onu, “M’illumino di meno” dedicherà speciale attenzione ai comuni che sono passati all’illuminazione a basso consumo e alle adesioni a base di Led.

Caterpillar dedica il focus dell’edizione 2015 di “M’illumino di meno” ad una particolare categoria: le scuole di ogni ordine e grado cui sarà richiesto di manifestare simbolicamente il proprio amore per il Pianeta con iniziative speciali in tutti i plessi, per mostrare come l’attenzione all’ambiente debba costituire un fulcro del discorso educativo.

A Piacenza, gli eventi sono organizzati da Ceas Infoambiente e dai Musei Civici di Palazzo Farnese, in collaborazione con l’Ente per il restauro di Palazzo Farnese, la Scuola Media Nicolini impegnata con un “concerto al buio”, Legambiente con le sue attività di sensibilizzazione e il designer Davide Groppi, che realizzerà innovative installazioni e giochi di luce a Palazzo Farnese.

VENERDI’ 13 FEBBRAIO

– Dalle 11 alle 12: invito a limitare, ove possibile, lo spreco energetico per consumo elettrico e riscaldamento in uffici e scuole pubbliche (Ceas Infoambiente e Legambiente realizzeranno simbolici flash-mob in alcuni istituti scolastici durante la mattinata)
– Dalle 18 alle 24: spegnimento dell’illuminazione di piazza Cavalli, Palazzo Farnese e delle mura di cinta del centro storico di Via XXI Aprile e Via IV Novembre (gestione a cura di Enel Sole)
– Dalle 18 alle 19.30, manifestazione pubblica a Palazzo Farnese:
. presentazione della nuova illuminazione del modello ligneo di Palazzo Farnese;
. presso la Cappella Ducale, “concerto al buio” da parte della scuola media Nicolini

Per ulteriori informazioni: http://caterpillar.blog.rai.it/millumino-info/ infoambiente@comune.piacenza.it


Ambiente: Poste Italiane aderisce a “M’illumino di meno” e abbassa le luci nel Centro di Distribuzione di Piacenza

Poste Italiane aderisce a “M’illumino di meno” e domani 13 febbraio spegnerà simbolicamente le luci dalle 18 alle 19.30 nel Centro di Distribuzione di Via Allevi a Piacenza, una delle 375 sedi in tutta l’Italia, in occasione della Giornata del Risparmio Energetico.

Poste Italiane ha accolto l’invito, lanciato dalla trasmissione di Radio2 Caterpillar, a trasformare la manifestazione in una festa dell’energia pulita. L’azienda, spiega una nota, ha messo in atto un piano di ottimizzazione dell’uso dell’energia che coinvolge le oltre 15mila sedi aziendali attraverso delle policy dedicate e mette in campo una serie di iniziative tecniche finalizzate all’abbattimento degli sprechi, in particolare attraverso la misurazione e l’analisi dei profili di consumo su oltre 8.000 sedi, a partire dalle più importanti, con conseguenti azioni gestionali mirate. Inoltre ha ormai completato la realizzazione di un progetto specifico di Ottimizzazione Consumi Energetici (OCE) che coinvolge circa 4.500 immobili nei quali è stato attivato il telecontrollo e lo spegnimento degli impianti da remoto con gli importanti risparmi che ne derivano.

Poste Italiane, inoltre, punta a diminuire l’impatto ambientale dei propri veicoli. Attualmente dell’intera flotta, oltre 2 mila sono ad alimentazione alternativa (veicoli elettrici e bi-fuel benzina/metano).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.