Quantcast

Commercio, Garetti (Sveglia): “Semplificare il rinnovo di occupazione del suolo”

"Una Amministrazione Comunale - sostiene il consigliere - deve essere di sostegno agli eroici operatori commerciali ancora in attività"

Più informazioni su

“Una Amministrazione Comunale deve essere di sostegno agli eroici operatori commerciali ancora in attività”. Lo sostiene il consigliere comunale Paolo Garetti (Movimento “Sveglia”) che ha presentato una mozione sul rinnovo di permesso di occupazione del suolo pubblico.

“Non si chiede che una Amministrazione crei posti di lavoro o che finanzi nuove imprese – afferma – ma semplicemente che non renda il lavoro ancora più difficile di quanto sia già. Con la mozione chiedo che il rinnovo di permesso di occupazione del suolo pubblico da parte di esercenti commerciali possa essere ottenuto fornendo una semplice autodichiarazione (a norma di legge) con la quale si attesta che l’occupazione da rinnovare coincida o non presenti modifiche rilevanti (quindi sono escluse modifiche dimensionali e tipologiche) rispetto all’originaria concessa”.

“Allo stato attuale invece – spiega Garetti – ad ogni rinnovo deve essere ripresentata la pratica completa, estremamente onerosa in termini di costi e di tempo. Non è possibile che in un periodo di vessazioni tributarie, di carichi burocratici insostenibili e spesso incomprensibili e di crisi economica conclamata e durissima vengano messe in atto da parte dell’Amministrazione ulteriori oneri procedurali che non hanno alcuna ragione d’essere se non quello di scaricare sul cittadino competenze e responsabilità proprie dell’Amministrazione concedente”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.