“Educata mente”, a Cadeo ciclo di seminari rivolti ai genitori 

Mass media, social network e le esperienze di amici parlano chiaro: separazioni, famiglie ricostruite, episodi subiti o agiti di bullismo attraversano la vita di tantissimi bambini e adolescenti. E i genitori sono attrezzati per aiutare i propri figli a crescere?

Più informazioni su

Mass media, social network e le esperienze di amici parlano chiaro: separazioni, famiglie ricostruite, episodi subiti o agiti di bullismo attraversano la vita di tantissimi bambini e adolescenti. E i genitori sono attrezzati per aiutare i propri figli a crescere? Esiste un manuale per diventare un genitore preparato e responsabile? Regole non ne esistono ma spazi formativi, soprattutto di confronto e condivisione di dubbi ed esperienze, sì. Uno di questi a Cadeo è “Educata mente”, un ciclo di seminari aperto alla cittadinanza organizzato da Aurora Domus ed Eureka presso la sala Consiliare del Municipio.

“Ricette per crescere i propri figli sereni, responsabili e lontano da esperienze negative non ne esistono, ma come padre e primo cittadino di Cadeo ritengo che i genitori abbiano bisogno di condividere dubbi, vissuti e di avere qualche strumento in più dagli esperti, per affrontare la crescita dei figli con maggiore serenità e consapevolezza” -ha ricordato Marco Bricconi, sindaco del comune di Cadeo-. “Sensibilizzare rispetto alle tematiche educative, far conoscere le risorse attivate sul territorio e stimolare l’integrazione e la partecipazione, sono alcuni degli obiettivi che ci poniamo” – ha sottolineato Nicoletta Rebecchi, coordinatore di Eureka -. L’iniziativa è organizzata dal servizio educativo a fianco del Comune di Cadeo, dell’Istituto Comprensivo di Cadeo-Pontenure, dell’associazione Genitorinsieme e della parrocchia di Roveleto. “Questo corso risponde ad una specifica richiesta pervenuta da diversi genitori sulla necessità di confrontarsi con esperti del settore sulle tematiche educative. -ha ricordato Marica Toma, vicesindaco di Cadeo, e ha aggiunto – E’ la seconda fase del percorso iniziato lo scorso anno, che ha visto una numerosa partecipazione speriamo che i genitori partecipino anche quest’anno”. Il primo appuntamento è lunedì 16 febbraio alle ore 21 con “Intercultura, tema del Bullismo e dell’aggregazione giovanile” con i relatori Massimo Magnaschi e Marco Maggi.

Si prosegue lunedì’ 2 marzo ore 21: la dott.ssa Bibiana Maffi dialogherà con i genitori in merito a “Separazione all’interno della famiglia: rapporto genitori e figli adolescenti. I figli crescono”. Separazioni genitoriali e gestione delle difficoltà e del dolore saranno i temi su cui confrontarsi. Terzo incontro è fissato per lunedì’ 16 marzo ore 21, puntando l’attenzione sull’infanzia con “Le tappe evolutive della crescita. Le capacità decisionali degli adulti, l’ansia da performance dei bambini. Ultimo appuntamento è il 31 marzo con Enrico Parolari e il tema “Ruolo genitoriale all’interno della famiglia”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.