Quantcast

Fanno scattare l’allarme in gioielleria, poi importunano gli anziani: scatta il foglio di via 

Protagonisti due piemontesi che tentavano di vendere delle stampe in largo Battisti

Più informazioni su

Doppio giro in questura a Piacenza per una coppia di piemontesi, conclusosi con un foglio di via dalla città. 

Tutto è iniziato alle 15.30, con la richiesta d’intervento al 113 in una gioelleria del Corso, dove era scattato l’allarme antifurto: gli agenti non hanno riscontrato irregolarità, ma hanno notato due soggetti sospetti, uscire dal portone del palazzo. 

I due, un 33enne torinese e un 28enne di Novara, entrambi con precedenti, sono stati accompagnati negli uffici di viale Malta per accertamenti: addosso non avevano arnesi da scasso, ma alcune stampe che vendevano per strada.

Il 28enne, in stato di alterazione, ha detto di aver fatto scattare l’allarme innavvertitamente: dopo essere stato sanzionato per ubriachezza, è stato libero di andarsene, in compagnia dell’amico.

Poco dopo i poliziotti sono dovuti nuovamente intervenire in largo Battisti, dove i due stavano importunando degli anziani, nel tentativo di vendere loro le stampe.

Riaccompagnati in Questura, gli è stato notificato il foglio di via da Piacenza.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.