Quantcast

La strana nevicata del 5 e 6 febbraio 2015, l’analisi di Meteovalnure previsioni

Nei giorni precedenti al 5 febbraio 2015 un vasta area di bassa pressione si posiziona sull’ Europa centrale a causa della risalita verso nord dell’anticiclone delle Azzorre 

Più informazioni su

La strana nevicata del 5 e 6 febbraio 2015, l’analisi di Meteovalnure 

Nei giorni precedenti al 5 febbraio 2015 un vasta area di bassa pressione si posiziona sull’ Europa centrale a causa della risalita verso nord dell’anticiclone delle Azzorre posizionato nell’ Oceano Atlantico, questo comporta la formazione di due distinte aree di bassa pressione che nei giorni del 3 e 4 febbraio (la Prima) e del 5 e 6 febbraio (La seconda) interesseranno tutto il nostro territorio.

La prima depressione formatasi sul bordo occidentale dell’Area depressa scivolerà verso sud andandoci ad interessare solo parzialmente, la seconda segue la stessa traiettoria ma si posiziona e si approfondisce tra la Corsica e la Sardegna occidentale, qui dalle prime ore del giorno 5 comincia a convogliare le prime precipitazioni sul ramo caldo ascendente, difatti da qui in vanti cominciano le prime nevicate sui rilievi in spostamento verso le zone collinari di tutta la provincia, le temperature alla quota di 850 Hpa si presentano con valori compresi tra -3°C e -5°C mentre in pianura nei bassi strati si registeranno valori compresi tra +2°C e +4°C e quest’ultime si presentano sotto forma di pioggia, intorno alle 7 del mattino a causa dell’aumento dell’intensità delle precipitazioni l’area fredda presente negli strati prossimi al suolo riesce ad affluire anche in pianura e la pioggia (32 mm in 8 ore) in poco tempo si trasfmorma in neve seppur molto pesante e bagnata dovuta alle temperature di poco sopra gli 0°C, accumulando tra 2 e 5 cm in pianura e 15 e 25 cm in montagna.

La depressione continua il suo lento cammino verso Est/ Nord –Est e a causa del suo lento spostamento si assiste ad una pausa dei fenomeni che risultano deboli e misti tra pioggia neve per tutta la giornata del 5 febbraio mentre continuano le nevicate sui rilievi al di sopra dei 250 m, tuttavia nelle ore successive e nella notte si ha un aumento delle precipitazioni dovute all’ attivazione, proprio a causa della richiamo da est, di venti di Bora che affluiscono a partire dal pomeriggio del 5 e che giorno 6 saranno determinati per il verificarsi delle abbondanti nevicate che si presenteranno sul nostro territorio, specie quello nord orientale della nostra provincia.

CONTINUA A LEGGERE SUL SITO DI METEOVALNURE

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.