Modena vince il derby emiliano con il Copra Piacenza (3-1) foto

Derby emiliano amaro per il Copra volley Piacenza al PalaPanini che si arrende a Modena in quattro set

Più informazioni su

MODENA VOLLEY – COPRA PIACENZA 3-1 (25-15, 22-25, 25-18, 25-21) – MODENA VOLLEY: Mossa De Rezende 6, Sala 5, Petric 11, Casadei 1, Rossini (L), Ngapeth 18, Piano 13, Verhees 5, Ishikawa, Kovacevic 6, Vettori 10. Non entrati Donadio, Boninfante. All. Lorenzetti. COPRA PIACENZA: Alletti 10, Marra (L), Poey 17, Papi 6, Ter Horst 1, Da Silva Pedreira Junior (L), Massari 9, Zlatanov 4, Ostapenko 7, Kohut 1, Rodrigues Tavares 1. Non entrati Tencati, Meoni. All. Radici. ARBITRI: Gnani, Tanasi. NOTE – durata set: 22′, 27′, 29′, 26′; tot: 104′.

Prima del match viene premiato Nemanja Petric, MVP UnipolSai del mese di gennaio. Il match parte e Matteo Piano con un muro molto pesante rompe l’equilibrio, Modena va sul 4-2. Alletti si fa sentire al centro, poi è Kovacevic a mettere a terra il 6-5.

Ancora Piano a muro (saranno 4 nel primo set) su Poey porta avanti Modena, ma Piacenza gioca bene con Tavares in gran spolvero, si va al time out tecnico sul 12-10. Modena prende il largo con Bruno che sfrutta alla grande tutte le frecce a disposizione, il 23-15 è frutto di un muro di un Ngapeth in grande forma. A chiudere il set un ace di Uros Kovacevic, 25-15. Il secondo parziale inizia con grande equilibrio ed un Zlatanov in grande spolvero, 4-6 e Piacenza va. Modena tira forte in battuta, ma Piacenza con Massari e compagni è in partita, eccome, 9-12 al time out tecnico. Infortunio per Pieter Verhees che lascia il campo, entra Andrea Sala, siamo sul 12-14.

Piacenza con Poey e Zlatanov continua a tenere alto il ritmo e si porta sul 15-18, Modena è in grande difficoltà. Continua a picchiare Poey, Lorenzetti cambia i martelli, dentro Petric e Ishikawa, 20-22 avanti una grande Piacenza. Un bellissimo primo tempo di Alletti chiude il secondo set che viene vinto da Piacenza 22-25. Il terzo set inizia con Modena avanti: Petric parte titolare, si va sul 5-3. Ngapeth e Poey fanno la differenza nel parziale, si continua con grande equilibrio, 11-9. Modena scappa con Bruno grande protagonista, 17-11.

Piacenza non molla, grande muro di Papi su Ngapeth, che poi si rifà stoppando Poey, 20-16 e partita vivissima. Chiude il set 25-18 Nemanja Petric. Il quarto set inizia con Piacenza scatenata, Massari e Papi giocano alla grande, idem il cubano Poey, 8-9. Sull’8-10 attacca Ngapeth, Modena è convinta che il muro abbia toccato la palla, l’arbitro non è dello stesso avviso, proteste, arrivano due rossi consecutivi, per Bruno e Kovacevic, giallo a Lorenzetti, 8-12 e time out per Lorenzetti. Piacenza scappa, Modena rincorre, a Poey risponde Petric, 16-18. Modena prende le redini della gara con Bruno, Ngapeth e Petric: la squadra di Lorenzetti non si ferma più, arriva la vittoria del match con un 25-21.

MVP: Earvin Ngapeth. Spettatori: 3.377

Chiamate del Video Check:
2° SET: 10- 12 (Muro Vettori) Video Check richiesto da: Piacenza per verifica invasione a rete. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Modena (11-12)
2° SET: 14-14 (Attacco Vettori) Video Check richiesto da: Modena per verifica in/out. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Piacenza (14-15)
3° SET: 12 – 10 (Attacco Papi) Video Check richiesto da: Piacenza per verifica in/out. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Modena (13-10)
4° SET: 19-21 (Attacco Ngpaeth) Video Check richiesto da: Modena per verifica in/out. Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Piacenza (8-10)

Angelo Lorenzetti (allenatore Modena Volley): “E’ stata una gara molto difficile, e siamo stati molto bravi a non perdere la testa quando nel quarto set sono arrivati due rossi. Sapevamo che al momento non potevamo giocare una pallavolo perfetta, ho voluto buttare subito nella mischia sia Kovacevic che Ngapeth e sono felice che la squadra stia ritrovando tutti i suoi elementi grazie al grande lavoro dello staff atletico e medico”.
Andrea Radici (allenatore Copra Piacenza): “Modena ha dimostrato di essere una grande squadra, ma io sono molto contento di aver obbligato Bruno e compagni a dover dare il massimo per poter avere la meglio. Faccio i complimenti ai miei ragazzi, siamo arrivati ad un passo dal tie break, torniamo a casa con una grande consapevolezza nei nostri mezzi”.

Risultati 6a giornata di ritorno SuperLega UnipolSai
Cucine Lube Banca Marche Treia – Revivre Milano 3-1 (18-25, 25-19, 27-25, 25-19); Modena Volley – Copra Piacenza 3-1 (25-15, 22-25, 25-18, 25-21); Energy T.I. Diatec Trentino – CMC Ravenna 3-0 (25-16, 25-20, 25-17); Vero Volley Monza – Exprivia Neldiritto Molfetta 1-3 (25-21, 22-25, 19-25, 21-25); Tonazzo Padova – Altotevere Città di Castello-Sansepolcro 3-0 (25-16, 25-23, 25-23); Top Volley Latina – Calzedonia Verona 2-3 (25-21, 25-23, 22-25, 36-38, 11-15).
Turno di riposo: Sir Safety Perugia

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.