Quantcast

Senza fatica Nordmeccanica espugna Urbino (0-3)  foto

Poco più di un’ora e mezza serve alla Nordmeccanica Piacenza per espugnare il campo della Zeta System Urbino, fanalino di coda della classifica, tre set a zero.

Più informazioni su

ZETA SYSTEM URBINO – NORDMECCANICA REBECCHI PIACENZA 0-3 (24-26; 20-25; 26-25)

Poco più di un’ora e mezza serve alla Nordmeccanica Piacenza per espugnare il campo della Zeta System Urbino, fanalino di coda della classifica, tre set a zero.

NORDMECCANICA REBECCHI, TRE SORRISI A URBINO
Al PalaMondolce la squadra di Gaspari conquista la seconda vittoria consecutiva per 3-0 in campionato

URBINO – Nordmeccanica Rebecchi dà seguito al convincente successo contro Bergamo e a Urbino ottiene il secondo successo di fila in campionato. Ma sul campo dell’ultima in classifica non è stato tutto facile per Piacenza, che ha giocato una buona partita, comunque ben contrastata dalle marchigiane, che non si sono mai arrese.
Altri tre punti, dunque, per una classifica adesso decisamente più incoraggiante rispetto a due settimane fa per Piacenza. Ora due settimane di sosta. Nordmeccanica Rebecchi ripartirà domenica 8 marzo da Firenze.

Coach Gaspari comincia con Dirickx in palleggio, Van Hecke opposto, Sorokaite e Di Iulio in banda, Wilson e Leggeri al centro, con Cardullo libero.

PRIMO SET – Avvio incoraggiante per Nordmeccanica Rebecchi, che ben presto trova qualche punto di vantaggio. Pazienza nell’aspettare l’errore dell’avversario e qualche buon colpo in attacco permettono alle biancoblù di raggiungere 3 punti di vantaggio: 13-10. Gaspari nel corso del parziale darà spazio anche a Caracuta, Angeloni e Kozuch. Ed è proprio una doppia invenzione della tedesca a consegnare a Piacenza il +4: 16-12. Nordmeccanica Rebecchi allunga ancora con Van Hecke: 18-13. Quando il set sembra essere in cassaforte, ecco la reazione delle padrone di casa, che in pochi scambi recuperano quasi tutto il ritardo: 18-19 con Lestini. Le marchigiane insistono e prima pareggiano, poi raggiungono addirittura 2 punti di margine: 23-21. Spalle al muro, Piacenza reagisce all’istante e risale la corrente. Sorokaite pareggia (23-23), poi segna il punto del primo set point. E poi anche quello del secondo: 25-24. Leggeri chiude il parziale: 26-24. Molto preziosi i 6 punti di Sorokaite e i 5 di Leggeri.

SECONDO SET – Nordmeccanica Rebecchi riparte di slancio e si ritaglia subito 6 punti di margine (10-4), sullo slancio di un gioco adesso del tutto fluido e produttivo. Urbino prova a reagire, ma Piacenza continua la sua azione convincente, firmando con Van Hecke il punto del 18-9. Il sestetto di De Brandt non si arrende e torna a -6: 13-19. Nordmeccanica Rebecchi però non si fa prendere dalla tensione, rimane lucida e conquista il parziale evitando nuove sofferenze. Di Sorokaite il punto che chiude il set. Piacenza molto attiva a muro, dove conquista 6 punti. Bene Van Hecke, con 7 punti e il 40% in attacco.

TERZO SET – Nordmeccanica Rebecchi non si distrae e continua a esprimere un buon gioco: 6-2. Ma pronta è la reazione delle locali (6-8). Piacenza adesso ha trovato nuove sicurezze e non perde occasione per dimostrarlo. Così, il vantaggio si dilata: 14-7 e 19-11. Urbino prova un ultimo tentativo di rimonta, però le biancoblù adesso sentono il profumo della vittoria e accelerano ulteriormente. E’ tutta discesa: Wilson consegna alle compagne il set e il match.

DOPO PARTITA – Al termine dell’incontro, soddisfatto, seppur con moderazione, coach Gaspari: “Il mio obiettivo in campionato – sottolinea l’allenatore – era quello di conquistare 6 punti contro Bergamo e Urbino. Così è stato, tra l’altro senza neanche perdere un set. Per quanto riguarda questa partita, ho visto buoni spunti di gioco, oltre naturalmente a molte situazioni da rivedere. Dopo aver vinto il primo set soffrendo un po’, negli altri due parziali la squadra ha recuperato fiducia e convinzione, chiudendo il match senza problemi. Ora ci attendono due settimane molto preziose con allenamenti in serie: il terreno ideale per preparare gli ultimi impegni di regular season e, soprattutto, i play off per lo scudetto”.

ZETA SYSTEM URBINO 0
NORDMECCANICA REBECCHI PC 3
(24-26; 20-25; 16-25)

ZETA SYSTEM URBINO Zecchin 1, Agostinetto 2, Bruno (L), Fresco 11, Vujko, Santini 13, Lestini 6, Walker 4, Giacomel, Leggs 8. All. De Brandt.
NORDMECCANICA REBECCHI PIACENZA Sorokaite 10, Valeriano, Dirickx 3, Leggeri 9, Van Hecke 12, Di Iulio 8, Poggi (L), Borgogno, Angeloni, Wilson 9, Caracuta, Kozuch 4, Cardullo (L). All. Gaspari.
Arbitri Saltalippi e Luciani.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.