Al via il weekend dedicato al verde e al buon cibo a Pc Expo foto

Piacenza Expo ospita nel weekend ben tre manifestazioni fieristiche: dal 6 all’8 marzo saranno infatti visitabili Seminat, Apimell e Buon Vivere

Piacenza Expo ospita nel weekend ben tre manifestazioni fieristiche: dal 6 all’8 marzo saranno infatti visitabili Seminat, Apimell e Buon Vivere. La cerimonia inaugurale si terrà presso il quartiere fieristico di Piacenza Expo, venerdì 6 marzo alle ore 10.30, alla presenza di Stefano Bonaccini, Presidente della Regione Emilia-Romagna, e di tutti i componenti della Giunta regionale.

Grazie a un accordo tra Piacenza Expo e Castelli del Ducato di Parma & Piacenza dal 06/03/2015 all’8/03/2015 e fino al 30 aprile 2015 con il biglietto delle FIERE Piacenza Expo si avrà lo sconto del 10% su 1 pernottamento negli Alloggi di Charme tra Antiche Mura del prestigioso Circuito dei Castelli del Ducato. Inoltre presentando il biglietto Seminat – Apimell – Buon Vivere alle biglietterie dei Castelli si avrà lo sconto di 1 Euro (tranne nei Manieri di Bobbio e Torrechiara).

Sempre grazie a un accordo tra Piacenza Expo e la Galleria Ricci Oddi sono previste agevolazioni sia per l’ingresso alla Galleria sia per l’ingresso ad alcune fiere, a cominciare proprio da Seminat – Apimell – Buon Vivere. Seguiranno a breve ulteriori analoghi accordi di Piacenza Expo con altri partner del Sistema Museale piacentino, per incentivare il flusso di visitatori, anche in vista di EXPO 2015.

Seminat, giunto alla 34 esima edizione, offre una mostra mercato di piante ornamentali e da frutto, sementi ed attrezzature da giardino: un appuntamento irrinunciabile per trovare occasioni e nuove idee verdi. Già all’ingresso della fiera, il visitatore potrà prendere spunto dai giardini “campione”, opera di artigiani vivaisti, che ogni anno utilizzano il palcoscenico di Seminat per fare ammirare le loro più originali realizzazioni.
Interessante anche la proposta dei laboratori di potatura per imparare a conoscere le tecniche che modificano il modo di vegetare e di fruttificare delle varie piante, così come i percorsi informativi legati ai frutti antichi: per riscoprire i frutti di una volta, che, più resistenti alle malattie rispetto alle coltivazioni moderne, richiedono meno trattamenti fitosanitari e possono regalare sapori autentici e genuini.
Appuntamento irrinunciabile per gli appassionati del “verde”, Seminat apre la stagione primaverile con le proposte per rinvigorire e ridare smalto a giardini, terrazzi, aiuole ed orti.
Quest’anno molte proposte sono orientate al “risparmio in tempo di crisi” con soluzioni adatte a tutte le esigenze. Il grande pubblico apprezzerà la vasta e variegata offerta dei vivai e dei fornitori di attrezzature per giardino. Seminat è dunque un appuntamento che annuncia la primavera e consente una piacevole giornata di svago e di shopping tra le mille proposte verdi.

Parte dall’agroalimentare di qualità invece la rassegna Buon Vivere, che propone un vero itinerario del gusto con diverse tappe, che vanno dalla merenda all’aria, ai momenti di educazione alimentare per i più piccoli; alle degustazioni, quest’anno particolarmente curate; fino alle molte occasioni di acquisto ed allo spazio promo dedicato al pomodoro nell’anno di Expo 2015.

A Buon Vivere e Seminat si unisce un altro appuntamento di successo organizzato da Piacenza Expo: Apimell. La Mostra Mercato Internazionale di Apicoltura, dei Prodotti e delle Attrezzature Apistiche, si fregia in questa 32esima edizione del Patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali.

Buon Vivere è la manifestazione di Piacenza Expo dedicata ai sapori e alla tipicità del territorio italiano. Oltre 70 produttori presenteranno a Piacenza le loro eccellenze gastronomiche, raccontando attraverso i sapori una storia profonda e importante. Buon Vivere rappresenta l’identità di un territorio ricco e prezioso.

Olio di oliva dolce e piccante proveniente dalla valle del Gattopardo in quel di Agrigento, l’immensa dispensa di sapori delle terre ducali, i vini e gli spumanti dell’Oltrepò Pavese, i formaggi dei pascoli incontaminati del Parco dell’Aveto.
Il mosto cotto e l’aceto balsamico IGP di Modena, il cioccolato artigianale delle terre perugine, i vini e gli spumante della Valdobbiadene, il prezioso Verdicchio marchigiano, i prodotti da forno artigianali di Trentino, Liguria, e Puglia, il lardo di Colonnata più ricercato, i prodotti ittici di Lampedusa, le passate, le marmellate e le composte delle aziende agricole di territori campani.

Queste sono solo alcune delle curiosità enogastronomiche che si potranno apprezzare in fiera, che affiancheranno, ovviamente, quelle del nostro territorio da sempre conosciuto ed apprezzato per la sua storia e tradizione enogastronomica.
Un itinerario del gusto con possibilità di degustazioni guidate e di acquisti singolari, di genuinità e di tipicità dei territori italiani, e non solo.

A valorizzare il tutto la partecipazione istituzionale del Campus Agroalimentare “Raineri – Marcora” di Piacenza che presenterà, in occasione di Buon Vivere 2015, “Reduce Ricycle Re-Use.. There’s no possible Excuse!” , un progetto davvero importante creato dai ragazzi per ottimizzare il cibo, senza mai buttare nulla, rivalorizzare gli scarti ed eliminare ogni spreco in cucina.

In contemporanea:
APIMELL – 32° Mostra mercato nazionale di apicoltura dei prodotti e delle attrezzature apistiche
SEMINAT – 34^ Mostra mercato delle piante ornamentali e agrarie, florovivaismo, sementi ed attrezzature per giardinaggio e orticoltura amatoriale.Sotto l’Alto Patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali APIMELL propone, presso il quartiere fieristico di Piacenza dal 6 all’8 marzo, la più importante Mostra Mercato Europea di Apicoltura, dei Prodotti e delle Attrezzature Apistiche.

La Manifestazione, che in questi anni ha saputo consolidare un ruolo leader nel settore apistico internazionale, si riafferma come principale punto d’incontro dell’associazionismo e della piazza commerciale.
Apimell è:
1. Appuntamento annuale per chi, in concomitanza con l’inizio della stagione apistica, ricerca tutte le possibili soluzioni tecniche ed operative per l’allevamento e la cura delle api, la produzione, la trasformazione e il confezionamento dei prodotti dell’alveare.

2. Essenziale punto di incontro per informarsi e aggiornarsi sullo stato e sulle prospettive del settore grazie a un qualificato programma convegni organizzato in collaborazione con le più importanti associazioni del mondo apistico: FAI – Federazione Apicoltori Italiani, UNAAPI – Unione Nazionale Associazioni Apicoltori Italiani, ANAI – Associazione Nazionale Apicoltori Italiani. Quest’anno si farà il punto sull’apicoltura italiana, si parlerà di anagrafe nazionale, si affronteranno temi legati alle nuove emergenze legate alla produzione e si conoscerà l’interessante mondo dell’apiterapia.

3. Vetrina completa di prodotti naturali dell’alveare: miele e derivati per usi alimentari, cosmetici e curativi.

APIMELL è una vetrina espositiva dove l’innovazione si traduce in nuove tecnologie ed attrezzature a disposizione degli apicoltori. Una mostra che è un punto di riferimento per grossisti e consumatori. Un ricco programma di degustazioni, analisi sensoriali ed attività informative sul mondo del miele fornirà una panoramica completa del settore.

“I limoni dell’amicizia” di Africa Mission a Pc Expo

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.