Alla Fisar di Piacenza diplomati 16 nuovi sommelier

Nel mese di febbraio si è concluso il corso di formazione per il conseguimento del diploma di sommelier. Il direttore del corso: "Rafforzata la nostra presenza sul territorio per la valorizzazione del nostro patrimonio vitivinicolo anche in previsione dell’Expo”

Più informazioni su

E’ stata l’Antica Osteria del Morino di Caorso ad ospitare la serata di consegna dei diplomi ai nuovi sommelier della Fisar di Piacenza. Il leitmotiv della cena è stata l’enogastronomia del nostro territorio: un ricercato e rivisitato menù ispirato alla tradizione gastronomica piacentina accompagnato da ottimi vini del territorio. Sedici i tastevin consegnati ai neodiplomati Sommelier della Fisar – Federazione Italiana Albergatori Ristoratori di Piacenza.

“Siamo orgogliosi di avere 16 nuovi colleghi – commenta Sergio Serena, Direttore del corso di formazione per Sommelier – il corso, che prevede tre livelli, era iniziato ad ottobre 2013”. Ecco di seguito i nomi dei nuovi Sommelier: Matteo Anselmi, Francesca Bertoli, Matteo Camorali, Federica Capucciati, Elena Carini, Maela Coronica, Stefano De Bellis, Rita De Cassia Davoli De Lucena, Paola Delfanti,Carolina Franchi, Olga Gachiuta, Nilde Galligani, Adele Gorni Silvestrini, Isabella Grassi, Claudio Pezzoni, Matteo Zappa.

Il corso per aspiranti Sommelier è molto strutturato e prevede tre livelli: il primo affronta la tecnica della degustazione e del servizio e la teoria riguardante l’enologia; il secondo, invece, tratta di enografia nazionale ed internazionale mentre il terzo è specifico sulle tecniche dell’abbinamento cibo-vino. Inoltre, nel corso della serata, la sommelier Beatrice Nani è stata insignita del Calice d’argento, attestante i 25 servizi effettuati come sommelier.

Alla serata hanno partecipato, inoltre, Alberta Tiramani – Segretaria della Delegazione Fisar di Piacenza, Michele Stragliati, Direttore dei corsi di formazioni insieme a Sergio Serena, e Laura Sandoli, del Centro tecnico di formazione della Fisar nazionale. Chi fosse interessato ad intraprendere questo interessante viaggio alla scoperta della nostra tradizione enologica può contattare la Fisar Piacenza oppure può visitare il nostro sito www.fisarpiacenza.it.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.