Quantcast

“Jessica and me”, al teatro Gioia performance di Cristiana Morganti

“Lei vuole che io danzi, oppure vuole che io parli?” Dietro questa domanda, rivolta da Cristiana Morganti ad uno spettatore, si cela una delle chiavi di lettura di “Jessica and me”, nuovo spettacolo della storica danzatrice del Tanztheater Wuppertal di Pina Bausch che è valso alla sua creatrice il prestigioso premio Danza&Danza 2014 come miglior coreografa/interprete. 

“Lei vuole che io danzi, oppure vuole che io parli?” Dietro questa domanda, rivolta da Cristiana Morganti ad uno spettatore, si cela una delle chiavi di lettura di “Jessica and me”, nuovo spettacolo della storica danzatrice del Tanztheater Wuppertal di Pina Bausch che è valso alla sua creatrice il prestigioso premio Danza&Danza 2014 come miglior coreografa/interprete. 
 
Lo vedremo a Piacenza giovedì 5 marzo 2015 alle ore 21 al Teatro Gioia di Piacenza, per il cartellone Teatro Danza della Stagione di Prosa “Tre per Te”, direzione artistica di Diego Maj, organizzata da Teatro Gioco Vita con la Fondazione Teatri, il Comune di Piacenza e il sostegno di Fondazione di Piacenza e Vigevano, Cariparma, Iren.
 
Al termine della rappresentazione il pedagogista Daniele Bruzzone, docente dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza, si confronterà con la Morganti sui temi dello spettacolo, in particolare sul rapporto maestro-allievo e sul cammino personale di formazione, umana e professionale. Modera l’incontro Roberto De Lellis, che cura il cartellone di Teatro Danza, realizzato con la collaborazione di AterDanza.
 
La Morganti, giunta a un momento importante del suo percorso, si ferma a riflettere su se stessa: sul rapporto con il proprio corpo e con la danza, sul significato dello stare in scena, sul senso dell’“altro da sé“ che implica il fare teatro.
 
Ne risulta una sorta di autoritratto idealmente a due voci (“Jessica and me”) di efficace e spiazzante ironia, dove Cristiana rivela ciò che accade nel backstage del suo percorso professionale. Un puzzle di gesti, ombre, muscoli, tenacia, spavalderia, timidezza, ricordi e progetti.
 
«È uno dei volti italiani del Wuppertal Tanztheater dal 1993. – si legge nelle motivazioni della giuria del Premio Danza&Danza – Più di vent’anni che l’hanno vista interpretare tutti i pezzi di Pina Bausch con humour e inconfondibile presenza. Mancata Bausch, Morganti ha continuato a lavorare in compagnia, cercando contemporaneamente una sua strada. Il suo primo solo, “Moving with Pina”, rivelava con amabile guizzo i dietro le quinte del lavoro a Wuppertal, nel 2014 con il nuovo “Jessica and me” l’indipendenza come coreografa e interprete prosegue con successo il cammino intrapreso. In “Jessica and me” il tema chiave è la capacità del distacco, i dolori e la felicità del fare coreografia, lo sguardo sul proprio passato per capire il presente. Cristiana ha un’ironia sferzante e ci coinvolge sugli inghippi della 
creazione». 
 
A Piacenza Cristiana Morganti era stata ospite di Teatro Gioco Vita nel febbraio 2013 al Teatro Comunale Filodrammatici con la conferenza danzata “Moving with Pina”, creata nel 2010 in omaggio a Pina Bausch, e presentata poi con grande successo in numerosi teatri italiani. 
 
“TRE PER TE” Stagione di prosa 2014/2015 del TEATRO MUNICIPALE di Piacenza
 
è una rassegna di
 
TEATRO GIOCO VITA Teatro Stabile di Innovazione direzione artistica Diego Maj
 
FONDAZIONE TEATRI DI PIACENZA
 
in collaborazione con 
 
FONDAZIONE DI PIACENZA E VIGEVANO
 
CARIPARMA – Crédit Agricole
 
IREN Emilia
 
con il contributo di 
 
MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITÀ CULTURALI Dipartimento dello Spettacolo
 
REGIONE EMILIA ROMAGNA
 
LOCANDINA
 
Teatro Gioia – TEATRO DANZA
 
giovedì 5 marzo 2015 – ore 21
 
il Funaro – Pistoia 
 
presenta
 
Cristiana Morganti 
 
JESSICA AND ME
 
creazione, direzione, coreografia e interpretazione Cristiana Morganti
 
collaborazione artistica Gloria Paris
 
disegno luci Laurent P. Berger
 
video Connie Prantera
 
consulenza musicale Kenji Takagi
 
editing musica Bernd Kirchhoefer
 
direttore tecnico Fabio Berselli
 
suono Simone Mancini
 
produzione il Funaro – Pistoia
 
in coproduzione con Fondazione I Teatri – Reggio Emilia
 
PREMIO DANZA & DANZA 2014 MIGLIOR INTERPRETE/COREOGRAFA
 
al termine dello spettacolo incontro con 
 
DANIELE BRUZZONE, pedagogista, docente dell’Università Cattolica del Sacro Cuore – sede di Piacenza

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.