Via XX Settembre: si rifà il guardaroba, ma senza pagare. Arrestato

Un romeno di 22 anni aveva nascosto numerosi capi di abbigliamento, sottratti all'Oviess

Più informazioni su

Taccheggiatore in azione nel pomeriggio del 23 marzo a Piacenza: un giovane straniero ha tentato di “rifarsi” il guardaroba, nascondendo in due zaini, a loro volta rubati, numerosi capi d’abbigliamento dal negozio Oviesse di via XX Settembre, per un valore di alcune centinaia di euro.

A tradire il ragazzo, un 22enne di origine romena, è stata una placca antitaccheggio, che aveva dimenticato di strappare dalla merce, come ha invece fatto per gli altri indumenti rubati.

L’allarme ha fatto scattare l’intervento degli addetti alla sicurezza e l’arrivo dei carabinieri della stazione di Levante: rinvenuta la refurtiva, il giovane è stato arrestato per furto.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.