Quantcast

A Piacenza il primo workshop sull’agricoltura italiana

Il 9 aprile 2015 alle 11 nel Campus Agroalimentare Raineri-Marcora “Riflessioni sul futuro: scienza per una vita migliore” con il sostegno di Bayer e il patrocinio di Expo

Più informazioni su

Ripensare l’agricoltura per l’autosufficienza alimentare, ridurre gli sprechi ed ottimizzare le risorse per garantire acqua e cibo a tutti, tutelare la biodiversità e la sicurezza, dare nuove chiavi di lettura del cibo come nutrimento, nella sfida globale dell’aumento della popolazione. Sono alcune delle tematiche che saranno al centro del 1° workshop sull’agricoltura italiana “Riflessioni sul futuro: scienza per una vita migliore”, organizzato dal Campus Agroalimentare Ranieri-Marcora di Piacenza con il sostegno di Bayer e il patrocinio di Expo 2015, il 9 aprile 2015.

Una riflessione profonda ed utile su come ricerca ed innovazione scientifica possano migliorare la vita quotidiana. Un lavoro ed un’indagine che parte dai giovani, protagonisti di oggi e di domani nella sfida dell’alimentazione. Saranno infatti proprio gli studenti del Campus Agroalimentare Raineri Marcora in Strada Agazzana 35 di Piacenza, che dalle 11 rivolgeranno una serie di domande mirate ai professionisti del comparto agroalimentare. Mentre altri giovani da tutta Italia potranno interagire con gli esperti tramite i social (Facebook e Twitter) e porre quesiti e spunti attraverso l’hashtag #apollo2015, che fa pensare alla missione Apollo che portò l’uomo sulla luna. Proprio perché l’agricoltura è una missione per l’intero pianeta.

Così a poche settimane dall’apertura della grande esposizione universale milanese, che riflette proprio sul cibo come “energia per vita” e del futuro del mondo, a Piacenza si incontreranno Teresa Andena e Roberto Belli, preside e vice preside del Campus, Lorenzo Morelli, presidente della facoltà di agraria di Piacenza, che parlerà di “Garantire cibo per tutti: la sfida della ricerca”, Eric Porcari, ricercatore di economica agraria il quale discuterà delle frodi in agricoltura, l’agronomo e giornalista Duccio Caccioni che illustrerà come limitare gli sprechi, Greta Pignata di Bayer CropScience in Italia la quale parlerà della formazione giovanile e del portale www.culturaecultura.it, Michele Preti che rifletterà su come cambiare il futuro e Massimo Spigaroli, presidente di Chef to Chef e patron dell’Antica Corte Pallavicina che si occuperà della relazione tra grande cucina e costi.

Si può partecipare gratuitamente al workshop o seguirlo in streaming sul sito www.riflessionisulfuturo.net.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.