Quantcast

Cani aggressivi, venerdì se ne parla al Cerpa

Il direttore sanitario, dottor Gerardo Fina, veterinario comportamentalista, illustrerà quali possono essere le motivazioni alla base dell’aggressività, spiegherà come affrontarla e gestirla

Più informazioni su

Rieducare un cane aggressivo è possibile. Evitare che lo diventi, ancora più facile. Perché la cosa migliore da fare, ovviamente, è intervenire per tempo, ai primi segnali di allarme: un comportamento conflittuale non va sottovalutato né ignorato mai, perché se male gestito può dare origine a gravi problemi, come dimostrano i drammatici episodi di cronaca a cui assistiamo periodicamente. Certo: l’aggressività può essere dovuta al temperamento del singolo soggetto, specie se appartiene ad una razza particolarmente predisposta all’attacco e alla difesa, ma non di rado il cane aggressivo lo diventa per colpa di una cattiva educazione o di un addestramento fatto con criteri sbagliati.

Se ne parlerà venerdì prossimo, 24 aprile, al Centro cura educazione riabilitazione piccoli animali Cerpa della Veggioletta, dove il direttore sanitario, dottor Gerardo Fina, veterinario comportamentalista, illustrerà quali possono essere le motivazioni alla base dell’aggressività, spiegherà come affrontarla e gestirla: “Spesso – rassicura – è sufficiente modificare l’approccio cognitivo dell’animale per gestire queste situazioni potenzialmente esplosive”.

La serata, gratuita e aperta a tutti, si svolgerà nella palestra del Centro veterinario di via Pirandello 11/13. Inizio alle 20,45. Al dibattito, in cui il pubblico potrà porre domande all’esperto, seguirà un buffet offerto da Royal Canin.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.