Commemorazione dei caduti e dispersi in guerra, la celebrazione FOTO foto

Il corteo delle autorità civili, militari e delle associazioni combattentistiche e d’Arma, è partito dalla lapide posta a Barriera Genova e ha attraversato corso Vittorio Emanuele, fino a raggiungere la basilica di San Francesco, dove i cappellani militari don Bruno Crotti, don Luigi Marchesi e don Daniele Benecci hanno celebrato la messa degli Angeli, con la partecpazione del soprano Alessandra Gentile.

Più informazioni su

Si è svolta questa mattina, sabato 11 aprile, la commemorazione dei caduti e dispersi in guerra, organizzata, come ogni anno, dal comitato provinciale dell’associazione che ne riunisce i familiari. Alle 9.30 il corteo delle autorità civili, militari e delle associazioni combattentistiche e d’Arma, è partito dalla lapide posta a Barriera Genova e ha attraversato corso Vittorio Emanuele, fino a raggiungere la basilica di San Francesco, dove i cappellani militari don Bruno Crotti, don Luigi Marchesi e don Daniele Benecci hanno celebrato la messa degli Angeli, con la partecpazione del soprano Alessandra Gentile.

Al termine della funzione religiosa, il corteo dei partecipanti si è spostato al Sacrario dei Caduti di Palazzo Gotico, dove sono state deposte le corone d’alloro e il generale Claudio Totteri, comandante del Presidio Militare, ha tenuto il discorso in memoria dei caduti, accompagnato dalle musiche della fanfara storica, seguito dagli interventi del generale Eugenio Gentile, del comandante del 50° Stormo di San Damiano Giorgio Fortran e del sindaco Paolo Dosi.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.