Festival dell’asparago, menù a tema e eventi in vista di Expo

Il Piacentino si tinge di verde. E dà spazio al suo prodotto primaverile più pregiato e gustoso. Con un ricco programma di eventi che esaltano in tavola (ma non solo) il prelibato asparago verde.

Più informazioni su

Piacenza – Il Piacentino si tinge di verde. E dà spazio al suo prodotto primaverile più pregiato e gustoso. Con un ricco programma di eventi che esaltano in tavola (ma non solo) il prelibato asparago verde. Protagonista indiscusso della rassegna gastronomica che invita tutti i turisti gourmand in ben 18 ristoranti e agriturismi della provincia di Piacenza che, fino al 7 giugno, preparano speciali menu a tema con piatti e ricette gustose che spaziano dagli asparagi croccanti alla zuppa, dai tortelloni e dal pollo asparagi e curry agli asparagi e branzino, alla mousse e perfino al gelato all’asparago.

Una serie di eventi, dicevamo. Ideati e studiati dal Consorzio dell’Asparago Piacentino in linea con l’Expo Universale in programma a Milano. Per dare visibilità ai prodotti tipici e al territorio è stata innanzitutto studiata la promozione “L’asparago ti regala cultura”. Valida per tutti i commensali che gustano uno dei menu a tema nei ristoranti e negli agriturismi convenzionati con la rassegna gastronomica. Cui viene offerto l’ingresso gratuito, a scelta, o nei Musei di Palazzo Farnese a Piacenza oppure nel Castello di Gropparello o in quello di Rivalta: due dei più suggestivi manieri che si trovano sulle colline piacentine. Sempre in ottica Expo, ai turisti che vogliono soggiornare in zona viene poi offerto il pacchetto turistico “Sogno d’Asparago” studiato in collaborazione con il Relais Cascina Scottina di Cadeo (tel. 0523.50.42.60) e con l’hotel Locanda San Fiorenzo di Fiorenzuola d’Arda (tel. 0523.24.79.24) e che prevede cena a tema, pernottamento e visita alle coltivazioni di asparago che si trovano sul territorio.

Punta di diamante degli eventi ideati dal Consorzio dell’Asparago Piacentino è poi la sinergia con il Castello di Paderna e il comune di Pontenure (PC), dove nel weekend 9/10 maggio si tiene in contemporanea il secondo “Festival Nazionale dell’Asparago”, la prima edizione primaverile di “Frutti Antichi” (la fortunata e conosciutissima kermesse che si svolge tutti gli anni il primo weekend di ottobre nell’elegante fortilizio quattrocentesco di Paderna e che nel 2015 festeggerà la sua ventesima edizione) e l’ormai tradizionale “Festa Provinciale dell’Asparago” che anima il centro di Pontenure con un ricco calendario di iniziative per i turisti golosi. Per concludere ricordiamo che per valorizzare e far conoscere a tutti il prelibato germoglio di primavera dalle tante proprietà benefiche (l’asparago è un antidepressivo naturale, ha un basso contenuto di sodio, è ricco di potassio, è buona fonte di acido folico e vitamina B1 e B6) è in programma venerdì 5 giugno la grande serata “L’asparago in piazzetta” con aperitivi e musica dal vivo nello spazio Eataly di Piacenza (stradone Farnese 39). Chi desidera fare acquisti può invece recarsi durante tutto il periodo della raccolta (fino ai primi di giugno) associate al Consorzio (elenco sul sito www.asparagopiacentino.com).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.