Quantcast

Fiorenzuola, la lastra finisce con le costole incrinate

Un pezzo del macchinario dei raggi si è staccato colpendo un’anziana al torace. Disagi al pronto soccorso. I tecnici sono al lavoro per ripristinare l’apparecchio

Più informazioni su

Doveva essere un normale controllo, invece la radiografia è costata ad un’anziana della provincia di Piacenza cinque costole incrinate e il ricovero in ospedale.

L’episodio è accaduto la mattina di martedì 7 aprile al nosocomio di Fiorenzuola, dove la donna si era recata per sottoporsi ad un controllo programmato.

Nel corso della esame radiologico, per cause ancora da chiarire, una parte del macchinario si è staccata cadendo sul torace della paziente e provocandole il trauma alle costole. L’anziana è stata quindi trasportata a Piacenza, dove si trova tuttora ricoverata, per le cure del caso.

Il fatto è ora all’attenzione dell’Asl: “Il macchinario non è datato ed era regolarmente collaudato e mantenuto – fanno sapere dalla direzione – stiamo eseguendo degli accertamenti per capire cosa non ha funzionato”. 

L’incidente ha causato disagi anche al pronto soccorso di Fiorenzuola, dove da martedì l’apparecchio radiologico è fuori uso: gli esami su prenotazione sono stati dirottati a Cortemaggiore e i percorsi urgenti traumatologici al polichirurgico di Piacenza.

In queste ore i tecnici dell’azienda sanitaria e dell’ingegneria clinica sono al lavoro per aggiustare il macchinario e la situazione dovrebbe tornare alla normalità entro sera.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.