Quantcast

I “Benedetti ragazzi” portano in scena “Delitti e uncinetti”

La compagnia del liceo San Benedetto in scena martedì 21 aprile alle 21 al San Matteo con tre atti ispirati alla commedia noir di Kesselring 

Più informazioni su

Vino di sambuco, arsenico e cianuro. Sono questi gli ingredienti del letale cocktail che le arzille sorelle Brewster avevano l’abitudine di servire ai loro ospiti attempati. Per il festeggiare il quarto anno di attività teatrale, i Benedetti Ragazzi, la compagnia del liceo scientifico San Benedetto guidata dal regista e scrittore Maurizio Caldini, porterano in scena “Delitti e Uncinetti”, adattamento liberamente ispirato alla commedia noir di Joseph Kesselring, resa celebre anche sullo schermo da Frank Capra. “La pazzia scorre nelle vene della mia famiglia, anzi, galoppa”, commentava ironico Cary Grant nel film “Arsenico e Vecchi Merletti”.

E come lui, anche gli studenti del laboratorio teatrale si cimenteranno in una scanzonata analisi del tessuto sociale e famigliare della nostra epoca, vestendo i panni delle simpatiche vecchiette serial killer, di Mortimer e di tutti i personaggi della commedia in tre atti portata al successo a Hollywood negli anni Quaranta. Una folle cavalcata tra personaggi di varia umanità, un allegro carrozzone di paradossi, in cui le convenzioni e la demarcazione tra buoni e cattivi fanno perdere le loro tracce. La messa in scena teatrale è l’ultimo tassello di un percorso laboratoriale durato un intero anno, nel quale il regista Caldini ha accompagnato gli attori in erba del San Benedetto al perfezionamento di tecniche e conoscenze del mestiere del palcoscenico. L’appuntamento con la commedia noir degli studenti del San Benedetto, andrà scena martedì 21 aprile alle ore 21 al teatro San Matteo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.