Il piacentino Paratici rinnova con la Juve. Marotta: “Fra gli artefici delle vittorie”

Il direttore sportivo ha rinnovato fino al 2018 il proprio contratto con la società bianconera. Confermato insieme a lui l'amministratore delegato e direttore generale sport Giuseppe Marotta

Più informazioni su

Il piacentino Fabio Paratici, direttore sportivo della Juventus, ha rinnovato fino al 2018 il proprio contratto con la società bianconera. Confermato insieme a lui l’amministratore delegato e direttore generale sport Giuseppe Marotta e il management dell’area sportiva.

“È questa l’altra squadra costruita da Giuseppe Marotta: un gruppo di lavoro che l’ad e dg sport ha plasmato nel corso degli anni, portando alla Juventus i migliori talenti che il panorama italiano offriva nei rispettivi ruoli e affiancandoli a quelli che già aveva trovato in società – si legge in una nota ufficiale – Ha così creato un’area sportiva di eccellenza, che stagione dopo stagione è cresciuta di pari passo con la competitività della squadra e oggi rappresenta un punto di forza del progetto bianconero. Un progetto che potrà contare sulla guida di Giuseppe Marotta e sulla competenza dei suoi collaboratori per altre tre stagioni: tutto il management sportivo è stato infatti confermato in blocco sino al 2018”.

Lo stesso Marotta, in un video pubblicato sul sito ufficiale della Juventus, ha avuto parole di stima nei confronti di Paratici: “Un amico e una figura stimata e competente; è sicuramente uno degli artefici delle vittorie degli ultimi anni”. “Penso che gli interpreti principali nella società siano altri – afferma Paratici – io sono una persona per carattere riservata, e tutto questo mi consente di lavorare bene”.

Classe 1972, originario di Borgonovo, Paratici è cresciuto nel settore giovanile del Piacenza insieme a Pippo Inzaghi. Fra le squadre delle sua carriera Fiorenzuola, Pavia, Sassuolo, Novara e Palermo. Appese le scarpe al chiodo, è diventato prima osservatore e poi capo degli osservatori della Sampdoria: è alla Juventus dal 2010.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.