Insulti e minacce sul Piacenza-Milano, il capotreno chiama la polizia 

Intervento della volante alla stazione ferroviaria di Piazzale Marconi

Capotreno insultato e minacciato da una coppia di giovani sconosciuti, che si sono dileguati prima dell’arrivo della polizia di Piacenza.

E’ accaduto nella serata di giovedì 23 aprile, poco prima delle 22. Il capotreno di un regionale Milano- Piacenza ha chiamato il 113 a causa del comportamento molesto di due ragazzi, sorpresi senza biglietto. 

I due hanno continuato a rivolgergli male parole e a manifestare un atteggiamento aggressivo lungo tutto il tragitto, tanto che l’uomo ha deciso di avvertire le forze dell’ordine.

Il regionale si è fermato al binario 4 della stazione ferroviaria di Piazzale Marconi, ma all’arrivo degli agenti la coppia era già riuscita ad allontanarsi, facendo perdere le proprie tracce. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.