Quantcast

“Mosaicamente”, mostra dedicata a Guttuso realizzata da persone con autismo

Un'interessante e davvero speciale mostra attende tutti gli appassionati d’arte, e non solo, nella Sala Scribani Rossi della Galleria Alberoni. 

Più informazioni su

Un’interessante e davvero speciale mostra attende tutti gli appassionati d’arte, e non solo, nella Sala Scribani Rossi della Galleria Alberoni di Piacenza. Si tratta della ottava edizione di Mosaicamente, un progetto che ogni anno reinterpreta l’espressione artistica di un grande maestro dell’arte del XX secolo e che quest’anno punta l’attenzione sull’opera di Renato Guttuso (1911-1987). (La mostra è visitabile tutte le domeniche fino al 3 maggio dalle 15.30 alle 18 con ingresso gratuito).

L’ARTE E LE PERSONE ADULE CON AUTISMO Le opere esposte provengono dall’Officina dell’Arte di Pordenone, il punto di incontro di diverse capacità, professionalità e ipotesi di vita legate al mondo del no profit dove mosaicisti, designer, operatori terapeutici e persone adulte con autismo danno vita a opere d’arte uniche. L’Officina è il luogo in cui persone adulte con autismo, attraverso il lavoro, trovano interesse alla vita dimostrando i loro talenti. Il Centro fa parte della rete di servizi messa a punto dalla Fondazione Bambini e Autismo ONLUS per accompagnare le persone autistiche e le loro famiglie e rispondere ai bisogni che la vita manifesta.

MOSAICAMENTE. OMAGGIO A GUTTUSO. LA MOSTRA L’esposizione è segnata dalla grande sensibilità degli speciali artisti che hanno saputo rendere evidente la ricchezza di particolari delle opere di Guttuso, anche attraverso un uso non convenzionale dei materiali, realizzando opere di grande impatto visivo. Nelle opere del maestro Guttuso, per la forza espressiva e per i colori utilizzati, anche le nature morte diventano nature vive e concetti come lavoro e proletariato vengono inseriti nel grande palcoscenico rappresentato dalla terra siciliana. Le opere sono in vendita. Il ricavato finanzierà gli scopi statutari della Fondazione Bambini e Autismo ONLUS. La mostra, allestita nella Sala Scribani Rossi della Galleria Alberoni, è visitabile tutte le domeniche dalle ore 15.30 alle ore 18 fino a domenica 3 maggio 2015. (Ingresso Galleria Alberoni, Via Emilia Parmense 67). L’ingresso è gratuito e una guida è stabilmente in sala per illustrare le opere, la loro genesi, la tecnica di realizzazione e l’esperienza dell’Officina dell’arte di Pordenone.

LA MOSTRA MOSAICAMENTE ALL’INTERNO DELLA VISITA GUIDATA ALBERONIANA DOMENICALE La abituale visita guidata domenicale delle ore 16 prevederà, oltre al percorso attraverso il Collegio e la Galleria Alberoni, anche la visione della mostra Mosaicamente. DA GUTTUSO A GUTTUSO Proprio in occasione della mostra Mosaicamente, la tradizionale visita guidata delle ore 16 di ogni domenica presenterà eccezionalmente, un’opera su carta realizzata da Renato Guttuso raffigurante la Veduta delle anime cadenti all’inferno e facente parte del patrimonio artistico alberoniano, in seguito a lascito del cardinale Silvio Oddi al Collegio.

OPERA PIA ALBERONI E ASSOCIAZIONE OLTRE L’AUTISMO La mostra segue il convegno intitolato Work in progress 2015: noi adolescenti e adulti alla ricerca di un ruolo sociale tra abilitazione e percorsi lavorativi, tenutosi, in occasione della Giornata Mondiale per la consapevolezza dell’autismo, venerdì 10 aprile 2015, nella Sala degli Arazzi della Galleria Alberoni, e organizzato dall’Associazione Oltre l’Autismo con la collaborazione anche dell’Opera Pia Alberoni.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.