Quantcast

Un milione per rilanciare la Ricci Oddi: “Mecenatismo collettivo”

Su Buone notizie del Corriere.it l'idea per creare un progetto culturale di ampio respiro a Piacenza

Più informazioni su

Un mecenatismo collettivo per rilanciare la Ricci Oddi e Piacenza. La proposta arriva da un articolo pubblicato nella sezione Buone Notizie del Corriere.it (LEGGI QUI L’ARTICOLO), a cura di Tiziana Pisati, dove oltre che dei  “limiti” di cui soffre la Galleria d’arte moderna (mancanza di fondi, spazi insufficienti, opere costrette all’ “invisibilità”), si parla anche della forza delle idee e dei progetti che sono stati sviluppati nella pinacoteca di via San Siro. 

Secondo quanto riportato nel pezzo, servirebbe circa 1 milione di euro per ampliare l’attuale sede e dotarsi di spazi adeguati e, di questi tempi, l’idea di un singolo benefattore che possa replicare l’impresa di Giuseppe Ricci Oddi, pare poco plausibile.

Ecco dunque la proposta: “Promuovere un mecenatismo collettivo deciso a puntare sulla Galleria come eccellenza del territorio e ad investire in un progetto culturale di grande respiro capace di rilanciare la città come era negli intenti del fondatore”. Così da vedere se  l’amore dei piacentini per la pinacoteca si tradurrà, “oltre che in una meritoria e apprezzata collaborazione («Ben 60 volontari si sono fatti avanti per darci una mano»), in sostegni finanziari.”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.