Quantcast

Con Acerino 200 bimbi diventano “Superinquilini” foto

Erano oltre 200 i bambini delle Primarie e delle scuole dell’Infanzia di Piacenza che hanno assistito venerdì mattina - in un teatro della Filodrammatici davvero gremito  - lo spettacolo “Acerrimi Amici”, diretto e interpretato da Nicola Cavallari insieme a Stefano Cafaggi

Più informazioni su

Erano oltre 200 i bambini delle Primarie e delle scuole dell’Infanzia di Piacenza che hanno assistito venerdì mattina – in un teatro della Filodrammatici davvero gremito  – lo spettacolo “Acerrimi Amici”, diretto e interpretato da Nicola Cavallari insieme a Stefano Cafaggi.  

A salutare i piccoli spettatori – in fremente attesa di essere nominati “Superinquilini” direttamente da Mister Acer (Nicola Cavallari) – il presidente di Acer, Massimo Savi, l’assessore al Nuovo Welfare, Stefano Cugini, e l’ideatore del personaggio di Acerino, Patrizio Losi. Prestandosi al gioco-lezione, i bambini hanno fatto a gara per salire sul palcoscenico e dare dimostrazione delle regole di condominio apprese sui banchi di scuola.

Come sempre, l’ingresso di Acerino in scena sulla Acermobile e le battute di Mister Acer sono state salutate dai bambini con una vera ovazione: il contatto diretto tra gli attori e gli spettatori ha creato così l’atmosfera ideale per suggellare il successo di un’iniziativa che – attraverso il gioco e il divertimento – si pone l’ambizioso obiettivo di accompagnare la crescita educativa dei bambini dai 3 ai 6 anni.

Dall’igiene e la pulizia al parcheggio nelle aree delimitate, dal rispetto degli orari del silenzio a quello per gli spazi comuni, dalla raccolta differenziata al mantenimento corretto degli animali nell’appartamento: regole semplici, ma non sempre applicate e di cui i piccoli inquilini diventano una vera e propria memoria anche e soprattutto per gli adulti. A chiudere la commedia, il tradizionale spettacolo delle bolle, con cui Cafaggi avvolge i bambini chiamati a salire sul palco, premiati per aver risposto correttamente alle domande sul regolamento di condominio.

Il saluto finale è spettato all’assessore alle Politiche Scolastiche Giulia Piroli, che ha raccomandato ai bambini di seguire sempre le regole e di mettere in pratica quello che hanno imparato, non solo a scuola ma in ogni momento ed ambito della giornata. Con lei, sul palcoscenico, la responsabile del Centro Infanzia Marco Polo, Mariella Corti, la psicomotricista della scuola Infanzia Marco Polo, Laura Brandazza e la giovane educatrice Sabrina Dametti: sono loro che, ogni settimana, da settembre a maggio, sono state le protagoniste a scuola dell’insegnamento delle regole condominiali promosse da Acer. Lezioni che sono state molto apprezzate dai bambini che hanno scritto diverse lettere di ringraziamento direttamente ad Acerino.

Tra le tante, quella della classe 2^A della Due Giugno: “Caro Acerino, a scuola ci hanno parlato di te. Sono venute due/tre maestre e abbiamo costruito un condominio con le scatole. In ogni scatola abbiamo attaccato le regole del condominio. Abbiamo imparato che un Superinquilino è uno che le rispetta. Abbiamo capito che le regole sono importanti per vivere insieme. Non vedevamo l’ora di incontrarti questa mattina a teatro”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.