Edicole piacentine contro la crisi del mercato editoriale, lunedì l’assemblea 

"I dati della redditività editoriale sono in forte calo - ci spiega Fabrizio Samuelli, vicedirettore Confesercenti, - in meno di dieci anni il fatturato si è più che dimezzato con drastici cali tra una mensilità e l’altra"

Le edicole di Piacenza unite contro la crisi del mercato editoriale. E’ questo lo scopo dell’incontro di tutti i giornalai di Piacenza e provincia che si terrà lunedì sera nella sede di Confesercenti, in via Maestri del Lavoro a Piacenza. “I dati della redditività editoriale sono in forte calo – ci spiega Fabrizio Samuelli, vicedirettore Confesercenti, – in meno di dieci anni il fatturato si è più che dimezzato con drastici cali tra una mensilità e l’altra”.

Anche i dati sulla consultazione dei quotidiani in Italia non sono confortanti: solo il 47% della popolazione sopra i sei anni legge un quotidiano almeno una volta a settimana, ma solamente un italiano su tre  si informa ogni giorno sui quotidiani. È inevitabile che ad essere fortemente penalizzate dalla situazione siano state le edicole, messe in difficoltà anche dall’ingresso nel mercato di nuovi canali distributivi come bar e grande distribuzione. A compromettere ulteriormente la situazione sono stati subentrati i tagli dei fondi sull’editoria e l’aumento delle aliquote iva. “Da questa situazione di disagio – spiega Samuelli – nasce la proposta di legge, che è stata presentata nei giorni scorsi all’onorevole Luca Lotti, per modificare la normativa editoriale”.

La proposta mira a “rivedere la parità di trattamento, che in questi anni ha fortemente penalizzato le edicole, ma punta anche sulla modifica di quella che è la struttura del mercato editoriale, premiando la qualità e professionalità dei giornalai con incentivi di vendita. Inoltre cerca di dare una nuova immagine alle edicole che possono diventare dispensatrici di servizi di pubblica qualità come informazione turistica, vendita di biglietti per spettacoli, sport, musei e servizio wi-fi”.

Durante l’incontro verrà anche approfondita la situazione delle edicole piacentine, che potrà essere un’occasione di dibattito e scambio. L’assemblea è rivolta a tutta la cittadinanza ed è ben accetto il contributo di tutti. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.