Quantcast

Expo, Pomorete con le aziende del trasporto e della vivaistica leader in Europa foto

Fra i soci presentata anche Steriltom e la storica azienda conserviera Carlo Manzella. in visita alla Rete piacentina una delegazione di Tonno Rio Mare

Più informazioni su

A Piazzetta Piacenza giornata ricca di avvenimenti. In campo, oggi 6 maggio, sono scese due aziende leader – Number 1 e Seedling tomato – mentre la tradizione locale del pomodoro è stata rappresentata dalla storica impresa Carlo Manzella, di Castel San Giovanni, fondata nel 1923. Ma a Expo, Pomorete ha ricevuto la visita di Tonno Rio Mare, ma soprattutto la prima filiera italiana del pomodoro ha presentato il progetto SETA (Seno e terapia alimentare), sui benefici del pomodoro con il medico nutrizionista dell’Ausl, Mara Negrati, e con Filippo Rossi, ricercatore in Scienze degli alimenti all’Università Cattolica.

Cesare Pavesi, ad di Seedling Tomato ha illustrato l’attenzione ala qualità dell’essere elementi per il pomodoro, grazie alla ricerca e all’innovazione, che hanno portato l’azienda a essere la prima in Europa con oltre 300 milioni di piantine ogni anno. Piantine che, naturalmente, non finiscono solo in Italia, ma vengono esportate. E fra la produzione di Seedling ci sono anche diversi ortaggi.

Number 1, invece, è il leader italiano nel trasporto e nella logistica grocery (alimentari). Andrea Sacchi e Mirko Iezzi hanno sottolineato che con una rete distributiva capillare (vengono raggiunti 100mila punti di consegna), 2.500  collaboratori, un fatturato di oltre 300 milioni di euro, Number 1 ha 60 clienti tra le principali aziende alimentari italiane che gestisce attraverso 58 magazzini. Tra i punti di forza, l’azienda è attenta alla innovazione dei processi e il controllo diretto dei fattori operativi.

Mauro Bergonti e Corrado Maserati sono partiti dalla tradizione per illustrare Carlo Manzella, nata nel 1923. La polpa e la polpa fine piacentina finisce nei supermercati italiani ed europei, ma viene utilizzata anche nella,ristorazione. Da sempre a conduzione familiare, da quattro generazioni, Manzella usa pomodoro prodotto nei campi piacentini al 70% e il 30% proveniente dal Nord. Un’altra caratteristica è che il pomodoro viene lavorato rigorosamente da fresco, cioè appena raccolto, insomma da campo alla fabbrica.

Luigi Biondelli, espone abile risorse di STERILTOM, ha illustrato l’azienda leader nella produzione di polpa (storicamente STERILTOM ha inventato la polpa con Carlo Squeri). L’azienda di Casaliggiio produce barattoli e sacchi sterili per il settore della ristorazione e per l’industria che produce sughi e salse. STERILTOM è presente sui maggiori mercati internazionali E di recente è sbarcata anche in Estremo Oriente. Qualità, innovazione e sicurezza alimentare sono i cardini su cui poggia questa grande famiglia di conservieri, giunta alla quarta generazione.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.