Quantcast

Expo, Pomorete: dal pomodoro alla frutta. Oggi visita di De Micheli foto

Sabato la presentazione del libro "Pomodoro piacentino - La nostra storia, la nostra tradizione il nostro futuro" con la visita di Paola De Micheli, sottosegretario all'Economia

Più informazioni su

Pomorete a Expo, oltre alla presentazione di altre tre aziende, ha in programma altri due eventi per la giornata di sabato 9 maggio: la presentazione del libro “Pomodoro piacentino – La nostra storia, la nostra tradizione il nostro futuro” e la visita di Paola De Micheli, sottosegretario all’Economia. Ad accoglierla, ci sarà il presidente di Pomorete, Dario Squeri.

Venerdì mattina, intanto, si sono presentate in Piazzetta Piacenza Asi srl, Emiliana Conserve e Solfarm. Emiliana conserve, con stabilimenti a San Polo di Podenzano e Busseto, ha visto scendere in campo Lorenzo Cempini, direttore commerciale, Cecilia Rigoni e Lara Boarini.

L”ex De Rica acquisita nel da 2009, conta 50 dipendenti, che diventano 600 in estate, ha un fatturato di 65 milioni. Come conto terzi (Private label) produce tra gli altri per Star, Delizie dal sole, Oro di Parma. Passata, polpa, concentrato. Il pomodoro arriva solo dal Nord Italia, e la produzione tottale è di 240mila tonnellate l’anno. Metà del mercato è in Italia, l’altra metà all’estero: Europa, Brasile, Sud Africa e Giappone. Emiliana ha in corso uno studio sul Licopene in collaborazione con la Stazione sperimentale di Parma.

Asi, presente con Marcello Bensi socio fondatore e Mattia Maserati, responsabile imballaggi, porta in tutto il mondo l’eccellenza italiana e piacentina. L’azienda si occupa di intermediazione di prodotti derivati del pomodoro, imballaggi e macchinari. Asi ha un giro di affari di 100 milioni di euro – 70% export e 30% in Italia – e due filiali in Grecia e Spagna.. È partner di marchi importanti legati al packaging e alle tecnologie per la sterilizzazione. Il mercato di Asi è il mondo: Europa, Australia, Asia, Africa, Nord e Sud America. Attiva da 40 anni, oltre al pomodoro commercializza anche frutta e verdura conservata e surgelata. Serve anche prodotti finiti per il catering e per il private label.

“Siamo un’azienda che ha suggerito tante proposte di impianti e imballaggi innovativi a tante imprese, soprattutto del Piacentino. Soci fondatori della Rete, ci aspettiamo che attraverso la nostra collaborazione fattiva la politica ci dia un aiuto effettivo” ha affermato Bensi.

Solfarm, presentata da Lino Libero, è l’azienda di Castelvetro specializzata nella produzione di frutta fresca e frullati che hanno raggiunto la grande distribuzione e si stanno ora dirigendo anche all’estero: Sud della Francia, Austria e Slovenia. L’azienda gestita da Gianguido Bernardoni si è imposta sui mercati con i prodotti a base di frutta fresca, soprattutto smoothies (frullati). Solfarm produce vaschette di frutta fresca, tagliata a mano, e anche mousse che ormai si trova nei principali supermercati. Tratti distintivi sono la freschezza e la qualità della frutta, accuratamente selezionata dall’Italia e dal Centro America.
 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di PiacenzaSera, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.